Home Televisione “È stato inelegante”, Fiorello ‘attacca’ il Tg1: la polemica continua

“È stato inelegante”, Fiorello ‘attacca’ il Tg1: la polemica continua

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:02

Continua la polemica tra Fiorello ed il Tg1. Questa volta è stato lo showman che ha deciso di rispondere alla lettera che gli è stata inviata: ecco che cosa ha detto.

In questi giorni c’è in atto una querelle che sta vedendo al centro lo showman siciliano ed i giornalisti del notiziario di Rai 1 che giorni fa hanno firmato una lettera rivolta all’azienda e che c’entrava la nuova trasmissione del cabarettista. Lo show ha avuto dei piccoli intoppi, tanto che è stato deciso per il trasferimento sul secondo canale, invece che confermare la programmazione sulla rete ammiraglia.

fiorello contro tg1
fonte foto: Ansa

Coloro che hanno seguito la vicenda, sanno bene che Fiorello doveva partite a dicembre con il nuovo programma che si doveva chiamare Viva Raiuno, proprio perché trasmesso nella mattinata di Rai 1. Le cose però sono cambiate, tanto che l’azienda ha trasferito lo show su Rai 2. Una decisione che portato ad una operazione di rebranding e la modifica del nome in Viva Raidue.

Il motivo di questa rivoluzione è stato a causa di una lettera inviata dai giornalisti del Tg1 per convincere la Rai a spostare il varietà ad un’altra rete. Questo perché la trasmissione avrebbe occupato lo spazio dedicato al Tg1 della mattina, una cosa che è stata definita dalla redazione del notiziario “uno sfregio al proprio lavoro”. Proprio da qui è partita la risposta dello showman, che però ha cercato di ammorbidire i toni e smorzare gli animi.

Polemica su Viva Raidue, Fiorello risponde al Tg1

Nella mattinata di lunedì 28 novembre, Fiorello ha presentato in anteprima in conferenza stampa lo show che andrà in onda a partire da lunedì 5 dicembre. Durante l’incontro con i giornalisti in Viale Mazzini, lo showman ha cercato di ammorbidire i toni della polemica che lo aveva visto protagonista con i giornalisti del Tg1. Nonostante ciò, ha voluto evidenziare che cosa non gli è andato giù.

L’imitatore ha voluto portare all’attenzione la lettera che i giornalisti del Tg1 hanno scritto e firmato. In questa occasione, ha confessato che lui capisce i giornalisti che si sono sentiti offesi dalla possibilità che il proprio spazio potesse essere preso da un altro programma. “Però c’è modo e modo”, ha sottolineato Fiorello non mascherando il fatto di esserci rimasto male.

Parlando dell’argomento, lo showman ha aggiunto: “Ho trovato poco elegante il comunicato”, in quanto era certo che potevano comportarsi in modo diverso e si sarebbe aspettato una telefonata, soprattutto perché il suo migliore amico è un giornalista proprio della testata della rete ammiraglia. “Leggere quella parola ‘sfregio’ è stato poco elegante”, ha detto.

Poi ha buttato tutto sull’ironia, sottolineando che “il Tg1 è il Tg1” e quindi è arrivata l’idea di passare al secondo canale, così da fare una scelta indolore. Sicuramente l’attenzione poi ricadrà sui dati auditel, che sono il vero punto di domanda per lo show di Fiorello, che si è saputo riprendere dopo il momento difficile.