Home Personaggi Stefano De Martino, cachet stellare per una sua serata in discoteca

Stefano De Martino, cachet stellare per una sua serata in discoteca

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:34

Purtroppo Stefano De Martino spiazza, per una serata in discoteca il conduttore prenderebbe un cachet stellare: scopriamo di che cifra si parla.

Torna al centro dell’attenzione il conduttore napoletano che oltre ad essere diventato ormai un punto di riferimento per la televisione italiana, sembra essere anche molto richiesto per serate e eventi da fare in discoteca. I vip infatti in alcuni casi si prestano anche a diventare dj per una sera ed allietare il pubblico da dietro la consolle, ma tutto ha un prezzo.

Pare infatti che per avere il marito di Belen a fare serata ci voglia una vera cifra da capogiro che supererebbe di gran lunga quella dei suoi colleghi, almeno a quanto riportano le indiscrezioni presenti su Pipol Tv.

Ma andiamo con ordine e prima di trarre delle conclusioni affrettate cerchiamo di scoprire di che cifra stiamo effettivamente parlando.

Stefano De Martino, a quanto ammonta il cachet per una serata in discoteca?

Stefano De Martino non smette di essere un grande protagonista per il suo pubblico, ma in questo caso non per una nuova rivelazione inaspettata ma per un particolare che forse fino ad oggi nessuno aveva mai saputo.

Stando a quanto riporta Pipol Tv pare che il suo cachet per una serata in discoteca come Dj Vip sarebbe di 15 mila euro, una cifra davvero altissima considerando anche il fatto che i suoi colleghi prenderebbero cifra inferiori. E non è tutto, pare infatti che nella cifra non siano incluse le sponsorizzazioni social per la discoteca.

Una cifra da capogiro quella da spendere per avere Stefano De Martino in console per una serata. Esattamente quindici mila euro per un’ora di musica e nessuna pubblicità o stories sul profilo del talent” si legge sulla pagina Instagram e ancora: “Pare che il suo manager Beppe Caschetto non ami il mix tra il lavoro in tv (che vede Stefano come uno tra i migliori volti emergenti nel panorama italiano) con il mondo della notte. Però la notte piace a tutti e a Stefano piace suonare. Troverà il giusto compromesso?”

Insomma davvero un retroscena interessante quello che riguarda il giovane che negli anni sembra essere ricorso alla chirurgia estetica, ad ogni modo bisogna anche sottolineare come la sua presenza per una serata in questione attiri davvero tantissima clientela, forse anche superiore a quella che si raccoglie con la presenza di un su collega. La domanda sorge quindi spontanea: il gioco vale davvero la candela?