Home Streaming El Praticante, polemica su Netflix: messa a rischio la vita degli attori?

El Praticante, polemica su Netflix: messa a rischio la vita degli attori?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:12
CONDIVIDI

El praticante è un film targato Netflix, un thriller psicologico e di impatto che saprà come stupire tutti gli spettatori.

El praticante
El praticante

C’è stata una grande polemica sul quando sia stato girato il film con molti che hanno notato in una delle prime sequenze il protagonista che alla radio sente parlare di Coronavirus e di emergenza sanitaria in Cina. A dire il vero all’epoca era concesso lavorare a film e situazioni simili a queste, ma per alcuni sui social network si è messa a rischio la vita degli attori.

La piattaforma di streaming Netflix offre a tutti i suoi abbonati un imperdibile thriller spagnolo intitolato El praticante. Ormai questo colosso è riuscito a conquistare milioni di persone, che si affidano ad esso per poter avere una proposta sempre varia di documentari, film e serie televisive in costante aggiornamento.

LEGGI ANCHE —>Addio Netflix, gli utenti italiani ora non sanno cosa pensare

El praticante, un emozionante thriller

El praticante
El praticante

El praticante è una delle pellicole proposte da Netflix. La trama del film è molto semplice, ma anche di grande impatto e riesce ad appassionare, coinvolgere e stupire tutto il pubblico. Il protagonista di questa storia si chiama Angel ed è un giovane che lavora su un’ambulanza come tecnico di emergenza sanitaria. Il ritratto che si fa già dall’inizio di questo personaggio mostra subito un suo lato oscuro, aggressivo, in particolare con la sua ragazza Vane.

LEGGI ANCHE —> Netflix grande novità, finalmente disponibile in Italia

Tutta la vicenda prende una piega ben definita quando l’uomo subisce un incidente sul lavoro, che lo porta ad avere un cambiamento totale della sua vita. Angel infatti è costretto a vivere su una sedia a rotelle, passando molto del suo tempo facendo sedute di fisioterapia per cercare di migliorare fisicamente. Le cose però iniziano ad andare male con la sua ragazza quando l’uomo comincia ad ossessionarsi con la gelosia. Accecato dalla paura che la fidanzata possa essergli infedele, accede al suo lato più oscuro intrappolando nella sua spirale distruttiva la stessa Vane.

Si tratta di un thriller psicologico in cui la prova attoriale del protagonista, Mario Casas, è davvero notevole. Stando a quanto riferito dal sito Nospoiler.it pare che l’uomo si sia preparato per questo ruolo cercando di calarsi nella realtà di un paraplegico. Casas infatti ha deciso di andare al centro nazionale per paraplegici di Toledo in visita ai pazienti e anche all’Institut Guttmann di Barcellona, che è un centro per le persone che cercano di fare riabilitazione per lesioni al midollo spinale e cerebrali.