Home News Lutto per Mourinho, il ricordo commosso: “Era la mia famiglia”

Lutto per Mourinho, il ricordo commosso: “Era la mia famiglia”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:56

José Mourinho come non lo avete mai visto, l’allenatore portoghese è apparso provato mentre raccontava ai giornalisti del recente lutto che ha scosso le sue feste di Natale.

Lutto per Mourinho ricordo commosso

Un Natale difficile per l’allenatore del Totthenam, uscito vincitore dall’incontro con il Brighton. Prima del match il tecnico è apparso molto provato davanti alle telecamere e ha voluto condividere con i giornalisti il suo recente dolore.

Il noto allenatore ha infatti subito un lutto nel corso delle vacanze di Natale che ha scosso profondamente il suo stato d’animo. Ecco le sue parole durante la conferenza stampa.

Lutto per Mourinho, è morto Leya

José Mourinho ha mostrato un aspetto nuovo del suo carattere, ancora scosso per il lutto dovuto alla morte del suo amato Leya, il tecnico del Tottenham si è sbottonato con i giornalisti.

L’allenatore portoghese nel corso dell’intervista per il canale Prime che ha poi trasmesso l’incontro tra Tottehnam e Birghton (terminato 2-1) ha raccontato ai giornalisti di aver passato un Natale triste.

“Per essere onesti è stato un Natale difficile” ha rivelato l’allenatore Il mio cane è morto, lui era la mia famiglia. Ma bisogna andare avanti” ha poi terminato.

In manette per il cane

Nel 2017 per difendere il suo cane Leya, uno Yorkshire tutto pepe, Mou era perfino finito in manette: dopo aver portato all’estero il suo amico lo aveva reintrodotto in Inghilterra senza le dovute vaccinazioni, davanti alla richiesta di consegnare il suo cane al servizio veterinario si era rifiutato.

TI POTREBBE INTERESSARE-> Sinisa Mihajlovic come sta? La foto con la moglie scalda il cuore

Gli agenti di Scoltand Yard insieme a un funzionario del Servizio veterinario locale avevano infatti cercato di portar via il piccolo Leya.