Home Senza categoria Boy Erased – Vite cancellate, oggi in sala: trama e trailer

Boy Erased – Vite cancellate, oggi in sala: trama e trailer

CONDIVIDI
Boy Erased
Boy Erased

Boy Erased – Vite cancellate, in uscita oggi nelle sale, si avvale di un grande cast: Lucas Hedges, Nicole Kidman, Russell Crowe.

Il film di Joel Edgerton prende il titolo dalla traduzione italiana del libro di memorie di Garrard Conley, pubblicato negli Stati Uniti nel 2016 e due anni più tardi anche in Italia (Edizioni Black Coffee). Nel libro racconta le violenze subite durante una terapia di conversione dall’omosessualità che gli fu imposta dai genitori.

Boy Erased – Vite cancellate: trama

Il diciannovenne Jared (Lucas Hedges, già visto in Manchester by the sea, Tre manifesti a Ebbing, Lady Bird, Grand Budapest Hotel) è un ragazzo pacifico e socievole, frequenta il college ed è figlio unico di un pastore battista in una piccola cittadina dell’Arkansas. Si rende conto di provare attrazione per i ragazzi del suo stesso sesso e, in seguito alla violenza subita da un suo compagno, confida ai genitori (Nicole Kidman e Russel Crowe) la sua omosessualità. Ma il coming out non viene accolto positivamente dalla rigida e credente famiglia, per nulla intenzionata ad accettare il figlio per ciò che è e la sua sessualità.

Viene dunque costretto a partecipare a una terapia di conversione dall’omosessualità, pena l’esilio dalla famiglia e dagli amici. Il terapeuta è Victor (lo stesso Joel Edgerton), il cui programma di recupero si svolge in un centro cristiano. Qui vivrà una serie di umiliazioni, condizionamenti e violenze, in un ambiente profondamente claustrofobico, chiuso, tra bugie e segreti, nel segno di un folle machismo.

Jared dovrà imparare a diventare, forzatamente, un uomo che non è, andando contro la sua natura, fino a quando la menzogna non diventerà per lui un’abitudine.

Al The Guardian il regista Joel Edgerton ha dichiarato che, per prepararsi al meglio per la sua peformance di attore, ha voluto incontrare personalmente John Smid (il Victor che interpreta nel film). L’uomo rimase per molti anni alla guida di quel folle programma di recupero, che prometteva di poter convertire gli omosessuali e riportarli ‘sulla retta via’. Ne uscì nel 2008, scusandosi pubblicamente per le violenze psicologiche e fisiche a cui lui e quella terapia avevano costretto tantissimi ragazzi.

Trailer