Home Televisione Emilio Fede arrestato: il dramma del giornalista, era a cena con la...

Emilio Fede arrestato: il dramma del giornalista, era a cena con la moglie

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:36
CONDIVIDI

Emilio Fede è stato arrestato, con il giornalista che mentre era a cena con la sua storica moglie è stato preso in custodia dalle forze del’ordine.

emilio fede
Emilio Fede

Emilio Fede ha passato un compleanno della moglie non in maniera piacevole, anzi. Al contrario è stato per lei un giorno davvero molto amaro dal momento che, purtroppo, mentre si trovavano a Napoli a cena in un ristorante l’uomo è stato arrestato da alcune forze dell’ordine che si trovavano all’interno della struttura in borghese.

L’uomo, che è stato un noto giornalista nonché storico direttore del Tg4 e di tantissimi altri programmi di informazione di enorme successo, è stato contattato da sei carabinieri in borghese che gli hanno chiesto di lasciare il locale per poi andare in albergo, per poi consegnargli una richiesta da parte di un magistrato di Milano in cui l’uomo veniva considerato latitante per evasione: questa è l’accusa.

TI POTREBBE INTERESSARE: Emilio Fede in ospedale, come sta? Le condizioni del giornalista

Emilio Fede arrestato: le accuse sono gravissime

emilio fede
emilio fede

Emilio Fede è stato arrestato ma aveva già, come riporta Il Roma, scontato circa 7 mesi agli arresti domiciliari e, nel frattempo, scontare anche 4 anni di servizi sociali.

TI POTREBBE INTERESSARE: Lutto nel mondo del cinema: è morto il regista di Batman, fan disperati

Nel frattempo l’uomo, che sarebbe rientrato giovedì prossimo a Milano, adesso dovrà anticipare i tempi e rientrare immediatamente nella propria abitazione di Milano in attesa di capire che cosa accadrà e come si svolgerà questa vicenda.

Staremo a vedere se ci sarà l’autorizzazione da parte del giudice del tribunale di sorveglianza di Milano che avrebbe dato l’ok per questo suo viaggio in compagnia della moglie, che un’ex Senatrice di Forza Italia. In ogni caso questo viaggio è stato autorizzato dai carabinieri di Segrate quindi il tutto è stato regolamentato, ma al momento bisognerà capire come si svolgerà questa triste vicenda che purtroppo sta colpendo il noto giornalista.