Home News Zsalynn Whitworth Vite al limite: sabotata dal marito

Zsalynn Whitworth Vite al limite: sabotata dal marito

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:26

La storia di Zsalynn Whitworth è davvero molto difficile, i suoi sforzi a Vite al limite sono costantemente sabotati da suo marito: il motivo è sorprendente.
La storia di Zsalynn Whitworth è davvero molto difficile, i suoi sforzi a Vite al limite sono costantemente sabotati da suo marito: il motivo è sorprendente.

Nell’episodio di Vite al limite di questa sera il Dottor Nowzaradan si troverà a dover affrontare la storia si Zsalynn, una donna che fin dal principio è stata ostacolata dal marito.

Si tratta della prima puntata della seconda stagione dello show, andata in onda in Italia per la prima volta nel 2014 su Real Time.

Zsalynn Whitworth Vite al limite: sabotata dal marito

Zsalynn Whitworth ha 42 anni e vive a Sant Antonio, Texas, insieme a lei anche il marito Gareth, fortemente contrario alla sua partecipazione a Vite al limite – My 600lb life –.

L’uomo ama sua moglie con i suoi kg in più e non vorrebbe che la donna dimagrisse, un ostacolo in più per Zsalynn che, al contrario, è fortemente convinta di aver preso la giusta decisione.

La Whitworth quando inizia il suo percorso parte da un peso di 271 kg e dopo i 12 mesi di cura nella clinica del Dottor Nowsaradan riesce a perdere ben 112 kg. Risultati sorprendendi per Zsalynn che riesce a raggiungere il peso di 159 kg.

Leggi anche –>Kelly Mason Vite al limite: la seconda paziente a morire durante le riprese

La sua vita oggi

Oggi la vita di Zsalynn è fortemente cambiato, il suo percorso di dimagrimento è continuato e la donna ha preso anche un’altra decisione estrema: ha lasciato suo marito.

Gareth, infatti, non apprezzava la sua nuova fuorma e i due hanno preferito prendere strade diverse.