Home Senza categoria Matteo Garrone, Dogman: vita privata, Reality, Pinocchio

Matteo Garrone, Dogman: vita privata, Reality, Pinocchio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:12
CONDIVIDI

matteo-garrone

Dogman, di Matteo Garrone, è candidato a Miglior Film tra i David di Donatello.

Il regista è a sua volta tra i nominati nella categoria Miglior Regia (Dogman) e figura con Massimo Gaudioso e Ugo Chiti nelle nomination per Miglior Sceneggiatura (sempre per il film Dogman). Stasera la cerimonia di premiazione.

Matteo Garrone: vita privata

Matteo Garrone, classe 1968, è stato sposato con Nunzia De Stefano. I due si erano conosciuti a Scampia, dove lui stava girando il film Gomorra. Lei è di Sant’Antimo e viene da una famiglia numerosa, con ben 8 figli. Ha lavorato in un circo di Secondigliano come domatrice di elefanti, ma ora si sta cimentando come regista, con la sua opera prima: Nevia. Il film è prodotto proprio dalla Archimede di Matteo Garrone.

L’amore tra i due è finito, ma hanno un figlio: Nicola, che oggi ha dieci anni. Il nome è lo stesso del papà del regista, celebre critico teatrale de La Repubblica, morto nel 2009 a causa di un tumore.

Matteo Garrone, i film: Dogman

Il film si ispira liberamente a un fatto di cronaca nera accaduto trent’anni fa, che vide come protagonista quello che è stato poi ribattezzato Il Canaro della Magliana (Pietro De Negri).

Il film ha ottenuto in totale 15 candidature ai David di Donatello 2019 ed è certamente tra i favoriti. La pellicola ha già vinto tre European Film Awards e otto Nastri d’argento.

Reality

Reality è un film del 2012 diretto da Matteo Garrone, ispirato alla storia dell’allora cognato di Garrone (il fratello della sua ex compagna), che cercò di sfondare nel mondo dello spettacolo partecipando al Grande Fratello. Ai David di Donatello il film vinse 3 degli 11 premi a cui era stato candidato. Quali premi si aggiudicherà invece stasera Matteo Garrone, alla cerimonia di premiazione dei David di Donatello 2019?

Pinocchio

L’adattamento cinematografico del romanzo omonimo (1881) di Carlo Collodi, diretto da Matteo Garrone, uscirà presto nelle sale cinematografiche italiane. Il primo ciak di Pinocchio è stato a Sinalunga (Siena), dove è stato ricostruito il paese di Geppetto. Roberto Benigni tornerà a vestire i panni di Pinocchio, Gigi Proietti sarà Mangiafuoco, Massimo Ceccherini e Rocco Papaleo interpreteranno il Gatto e la Volpe.