Home Televisione Scusate se esisto, stasera in tv su Rai Movie: Guendalina Salimei, cast,...

Scusate se esisto, stasera in tv su Rai Movie: Guendalina Salimei, cast, trailer

Scusate se esisto
Scusate se esisto

Scusate se esisto si ispira alla figura dell’architetto Guendalina Salimei e al suo progetto per il Corviale.

Scusate se esisto è uscito nelle sale cinematografiche nel 2004. Regia di Riccardo Milani, vede nel cast: Paola Cortellesi, Raoul Bova, Lunetta Savino, Stefania Rocca, Cesare Bocci, Marco Bocci, Ennio Fantastichini.

Scusate se esisto: trama

Dopo una brillante esperienza di lavoro all’estero, Serena, architetto di origine abruzzese, decide di ritornare a lavorare in Italia, a Roma. Ma trova difficoltà ad inserirsi nel mondo del lavoro, dominato dal maschilismo. Dunque decide di farsi passare per uomo e si dedica al progetto di riqualificazione del quartiere di Corviale. Ad aiutarla c’è Francesco, un uomo molto affascinante che la ospita in casa. Insieme si aiuteranno e condivideranno i rispettivi segreti: entrambi, in fondo, fingono di essere chi non sono…

Scusate se esisto: cast

Paola Cortellesi e Roul Bova sono i protagonisti del film. Lei è Serena, un architetto dal talento straordinario, costretta a spacciarsi per un uomo pur di trovare un lavoro paragonabile a quello, così redditizio, che aveva a Londra.

Lui è Francesco, l’uomo perfetto: garbato, sensibile, educato, affascinante. Ma è gay! Accetta di spacciarsi per l’architetto Bruno Serena (astutamente lei per lavorare sfrutta il suo cognome!) in cambio di un favore: Serena deve fingersi la sua nuova fidanzata di fronte al figlio, a cui non ha ancora detto di essere gay.

Guendalina Salimei

Il personaggio di Serena si ispira a quello di Guendalina Salimei.

Nel 2009 l’architetto Guendalina Salimei vince il concorso per la riqualificazione del Corviale a Roma. Il progetto iniziale di Mario Fiorentino prevedeva uno spazio fatto di negozi, servizi pubblici, aree di gioco, ma invece, dopo 10 anni, era diventato il regno degli abusivi. Il progetto della Salimei, oltre a sperimentare forme di residenzialità condivisa e soluzioni ecosostenibili, puntana innanzitutto al decoro e alla dignità di quegli spazi.

Nulla di tutto ciò è mai stato realizzato: il suo progetto è rimasto solo sulla carta. E in un film.

Trailer