Home News I clamorosi errori di “Via col vento”

I clamorosi errori di “Via col vento”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:40
CONDIVIDI

via-col-vento

Dopo avervi fatto vedere i 40 errori di World War Z, i 53 errori di Hunger Games, i 43 errori di Looper, i 71 errori de L’uomo d’acciaio, i 50 errori de Il grande e potente Oz, gli 82 errori di Prometheus, i 64 errori diThe Avengers, i 157 errori di The Amazing Spider Man 2 – Il potere di Electro, i 15 errori nascosti nei film e nelle serie tv più celebri, 10 errori nei film, gli errori nel film Il gladiatore, oggi vi mostriamo i blooper presenti in Via col vento.

Vincitore di ben otto premi Oscar nelle categorie relative a film, regia, attrice protagonista, attrice non protagonista, sceneggiatura, fotografia, scenografia e montaggio, è stato il kolossal che ha fatto sognare intere generazioni di spettatori.

Eppure, anche Via col vento di Victor Fleming non sembra essere esente da errori.

Per esempio, nella scena della battaglia di Atlanta si possono vedere delle luci elettriche, mentre è ricostruita per i tempi della Guerra Civile, quando esistevano solo luci a petrolio.

Inoltre, quando Ashley torna a casa ferito dalla spedizione a Shantytown, Melania ha in mano una lampada dalla quale pende un filo.

George Reeve nei titoli iniziali viene chiamato Brent.

Considerata in rapporto alla cronologia della Guerra Civile, la gravidanza di Melania dura 21 mesi.

Quando Rossella va in cerca del Dr. Mead passa accanto a un lampione illuminato con una lampadina.

I manichini usati nella battaglia di Atlanta si vedono benissimo!

Quando Rossella lascia l’ospedale, sulla porta si vede l’ombra di un microfono.

Quando Rossella e Melania curano i feriti, le loro ombre non seguono i movimenti delle due donne.

Quando Rossella e Melania accorrono un ferito, si può vedere l’ombra del microfono di Rossella.

Se nel libro per la scena di apertura con i Tarleton Rossella indossa un vestito verde, nel film il colore dell’abito è bianco con una fascia rossa. Ma qualche battuta dopo, Rossella si riferisce al tipo di abito descritto nel romanzo e non nella pellicola.

Quando Sam salva Rossella a Shantytown sale sul calesse accanto a lei eppure, nella scena successiva, sul carro che si allontana, si scorge solo una persona.