Home Cinema L’attore ha recitato con il suo sangue addosso: fan sconvolti

L’attore ha recitato con il suo sangue addosso: fan sconvolti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:23

Un famoso attore ha ammesso che, durante le riprese del film, ha recitato con il suo sangue addosso. Una confessione sbalorditiva e sopratutto inattesa: ecco che cosa è successo e a chi.

Ci sono film che rimangono nella storia non solo perché sono dei veri capolavori, ma anche per alcuni aneddoti che sono stati rivelati in un secondo momento. Questo è proprio il caso di quanto accaduto in una pellicola hollywoodiana, dove il protagonista dell’opera ha confessato per la prima volta di aver recitato con il suo stesso sangue addosso. La notizia ha lasciato tutti senza parole.

la passione di cristo
fonte foto: AdpbeStock

Non c’è dubbio sul fatto che ci sono pellicole che hanno fatto la storia della settima arte mondiale, riuscendo a catturare l’attenzione di milioni di cinefili di tutto il mondo. Uno dei film che hanno segnato una epoca intera c’è La Passione di Cristo. Quando l’opera uscì nel febbraio 2004, la reazione delle persone fu travolgente.

Lo sceneggiatore e regista del film Mel Gibson è riuscito a conquistare 620 milioni di dollari al botteghino, nonostante avesse a disposizione un budget limitato. Tuttavia, a far discutere e parlare è stata una rivelazione fatta dall’attore Jim Caviazel che ha indossato i panni di Gesù. Proprio lui ha confessato di aver recitato con il sangue addosso, sottolineando a grande fatica che ha fatto sul set.

La Passione di Cristo, Caviazel ha recitato con il suo sangue addosso

la passione di cristo
fonte foto: Ansa

Il film di Mel Gibson è stata una rivisitazione degli ultimi giorni della vita di Gesù. Una pellicola che è stata attaccata su più fronti, tanto che alcuni hanno voluto puntare il dito sul presunto antisemitismo e sull’indole violenza della pellicola. Al di là di queste considerazioni, sono state rivelate alcune curiosità e alcuni aneddoti in merito alla pellicola. Uno di questi lo ha detto proprio proprio l’attore protagonista dell’opera del 2004.

A ricordare quanto accaduto sul set è stato proprio Jim Caviazel, protagonista di scene crude e forti, che hanno diviso l’opinione pubblica. Proprio in questo caso ha voluto sottolineare gli infortuni che ha subito sul set. Uno di questi c’è stato proprio durante la scena in cui Cristo cade a terra con la croce sulle spalle. È proprio in quel frangente che è successo un episodio che ci ha tenuto a rivelarlo al pubblico.

In quella circostanza, l’attore ha spiegato che mentre è caduto, la croce ha colpito la sua testa e l’ha ‘seppellita’ sotto la sabbia durante la scena. “Mi sono morso la lingua”, ha detto Caviazel che poi ci ha tenuto ad aggiungere che in quella scena il pubblico ha visto del sangue che scendeva dal labbro. “In realtà è il mio stesso sangue”, ha poi aggiunto. Ma non finisce qui.

La Passione di Cristo, gli infortuni di Jim Caviazel sul set

Sempre durante la sequenza che abbiamo detto sopra, che è una delle più cruente che ci siano mai state, la caduta sul suolo con la croce gli ha procurato anche una ferita all’articolazione della spalla, cosa che ha contribuito a rendere quella scena molto dolorosa, come si legge sul portale Notizie.com. Ma non è l’unico infortunio che ha subito l’attore sul set, visto che ce ne sono stati molti altri.

Da aggiungere anche il fatto che La Passione di Criston è stato girato in inverno in Italia e proprio questa condizione ha provocato all’attore dei momenti di ipotermia e anche polmonite, come è stato detto sull‘Independent. Durante le riprese, inoltre, l’interprete ha subito un paio di frustrate durante la scena della fustigazione, tanto che l’evento gli ha lasciato una cicatrice di 14 pollici sulla schiena.

Caviezel è stato persino colpito da un fulmine durante le riprese del Sermone sul Monte. Nonostante ciò, l’attore ci ha tenuto a sottolineare quanto sia stato importante per lui prendere parte alla pellicola. Una situazione di sofferenza che ha consentito al film di essere più realistico di quanto si aspettasse.