Home News Mondiali, pallone ‘Mano de Dios’ di Maradona venduto: il prezzo è stellare

Mondiali, pallone ‘Mano de Dios’ di Maradona venduto: il prezzo è stellare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:32

Uno dei Mondiali di Calcio più iconici è stato quello del 1986, quando Maradona si rese protagonista con un gol di mano definendolo la ‘Mano de Dios’. Il pallone è stato venduto all’asta: ecco qual è il prezzo.

Chi c’era, di sicuro ricorderà la polemica di quando l’Argentina vinse la competizione calcistica più importante al mondo. Un evento di cui se ne parla ancora oggi e, a distanza di quasi quarant’anni, tutti hanno visto almeno una volta il gesto che consegnò la coppa in mano a Maradona e compagni in Messico 1986, a discapito dell’Inghilterra. Quel pallo è stato venduto all’asta.

mondiali, pallone 'mano de dios'
fonte foto: Ansa

Sono iniziati ufficialmente i campionati Mondiali di calcio che vedono tantissime squadre, tranne l’Italia. Al di là della mancanza degli azzurri, proprio qualche giorno fa è stata venduta all’asta il pallone ‘Mano de Dios’ che ha contribuito a far vincere il mondiale all’Argentina nel 1986. Un episodio che è entrato nella storia dello sport e ancora oggi viene ricordato e celebrato in tutto il mondo.

Un gesto che all’epoca fece polemica, visto che l’arbitro e gli assistenti non videro che Maradona, morto due anni fa a novembre, colpì la palla con la mano, per poi sottolineare che quella era stata ‘la mano di Dio’. Al di là del fatto che gli inglesi si sono sentiti presi in giro da quelle affermazioni, pochi giorni fa quella palla è stata venduta all’asta ad una cifra stellare.

Pallone Mondiali 1986 venduto all’asta: ecco qual è la cifra

In tantissimi di sicuro si ricorderanno quando Maradona ha dichiarato che il suo controverso primo gol nei quarti di finale mondiale contro l’Inghilterra in Messico 1986 è stato segnato “un po’ con la testa e un po’ con la mano di Dio”. Una frase che è diventata storica e continua ad essere ricordata ogni volta che c’è la competizione calcistica più famosa di tutto.

Il pallone “Mano de Dios”, con il quale il campione argentino ha segnato il gol che ha contribuito a gelare il destino dell’Inghilterra nei quarti di finale della Coppa del Mondo 1986, è stato venduto all’asta per 2 milioni di sterline, parliamo quindi di una somma che è di 2,36 milioni di dollari.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

In quella circostanza, l’Inghilterra è stata eliminata dal torneo dopo aver perso 2-1 e l’Argentina in seguito è diventata campione del mondo dopo aver sconfitto la Germania Ovest in finale. L’arbitro tunisino Ali Bin Nasser possedeva il pallone, che è stato venduto mercoledì da Graham Budd Auctions, con una stima iniziale compresa tra 2,5 e 3 milioni di sterline.

Prima dell’asta, Bin Nasser ha affermato di ritenere che fosse il momento giusto per condividere il pallone con il mondo e ha espresso la speranza che l’acquirente lo mettesse in mostra al pubblico. Parlando del gol di mano, ha detto: “Non sono riuscito a vedere chiaramente l’episodio. Ero dietro i due giocatori, il portiere Shilton e l’attaccante Maradona, e mi sono fidato del mio guardalinee”.