Antonino Cannavacciuolo, svela la prima volta: la rivelazione spiazza

Antonino Cannvacciuolo è uno degli chef italiani più rinomati ed amati. Qualche tempo fa ha raccontato un aneddoto legato al suo passato che in pochi intimi conoscono: ecco qual è.

È ormai una delle presente più gradite in tv per il pubblico di tutte le generazioni. Il suo spirito, la sua energia e le sue battute sono fondamentali per gli show che lo vedono protagonista. Ma il suo cavallo di battaglia è la cucina. È proprio qui dove riesce a dare il meglio di lui. Una passione generazionale, visto che la sua è una famiglia di cuochi.

antonino cannavacciuolo
fonte foto: Ansa

I cooking show sono diventati un punto fermo per tutti i palinsesti delle aziende televisive. Sono format che interessano le persone e si fanno seguire in ogni circostanza. Tra i protagonisti dei tanti programmi culinari che attraversano la tv italiani in questi anni c’è Antonino Cannavacciuolo, il gigante buono delle cucine nostrane.

Lo chef stellato si è saputo guadagnare un posto privilegiato grazie al suo talento e alla sua presenza scenica. Ma sapete qual è stata la sua prima ricetta che ha realizzato in cucina? A rivelare l’aneddoto è stato proprio lui stesso, lasciandosi andare ad alcune dichiarazioni sul suo passato che in pochi conoscono.

Antonino Cannavacciuolo prima ricetta: la rivelazione che ha spiazzato tutti

Sono moltissimi anni che lo chef campano è un volto amatissimo dal pubblico televisivo. In questo tempo si è lasciato andare a diverse rivelazioni, spesso anche confessioni difficili riguardo la sua attività professionale. Poche tempo fa, però, Cannavacciuolo si è lasciato andare ad un’intervista sul portale Tremenza.

In questa occasione ha ripercorso un po’ la sua carriera e ha raccontato anche degli aneddoti del suo passato che riguardano la sua infanzia. Ha spiegato che la sua prima ricetta che ha realizzato è stato il ragù, come da perfetto italiano. Lo chef ha ammesso che non era domenica senza il profumo del sugo.

Ha sottolineato di essere nato e cresciuto all’interno di una famiglia di cuochi, dove la cucina ed il cibo venivano sempre al primo posto: il padre era uno chef ed insegnava cucina, la mamma era una casalinga. Una passione, quindi, nata all’interno delle mura domestiche e cresciuta con il tempo.

Cannvacciulo gestisce da anni il noto ristorante stellato Villa Crespi, un locale che ha deciso di aprire nel 1999 dopo la sua esperienza a Capri. Un’attività che ha aperto con la moglie alla quale è legato ormai da molto tempo e che deve tanto della sua professione, perché lo ha seguito e stimolato in ogni progetto.

Gestione cookie