Home News Rula Jebreal contro Giletti, durissimo attacco social: “Non accetto nulla”

Rula Jebreal contro Giletti, durissimo attacco social: “Non accetto nulla”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:31

Rula Jebreal contro Giletti e il suo “Non è l’arena”, dopo il servizio che ha fatto scalpore arriva la dura risposta.

È scontro durissimo tra la giornalista e attivista Jebreal e il conduttore Massimo Giletti che ha provato ad intervistarla tramite la sua inviata a “Non è l’arena” senza successo. Il servizio mandato in onda su La7 ha infastidito la donna che ha voluto rispondere in maniera molto secca e dura sui social.

rula jebreal giletti
foto Ansa

Cosa sta accadendo? Su Twitter da tempo Rula ha iniziato a condividere una serie di post molto indignati in merito alla gestione dell‘informazione sul conflitto tra Russia e Ucraina in alcuni talk show e programmi televisivi. La questione è stata discussa anche in altre sedi tanto che la Rai ha preso delle decisioni importanti in merito ad alcune trasmissioni, come Carta Bianca di Bianca Berlinguer.

Nel mirino della giornalista ci sono diversi programmi tra i quali “Non è l’arena” di Giletti che ha cercato un confronto con lei, dopo esser stato citato più volte nei suoi attacchi. Un’inviata del talk show di La7 ha cercato di raggiungere la Jebreal durante un Festival del cinema del quale era ospite a Sestri Levante. L’incontro non è andato a buon fine visto che la giornalista di Giletti è stata cacciata dall’evento per volontà di Rula.

Il conduttore si è detto sorpreso dal comportamento estremo della Jebreal che, però, ci ha tenuto a chiarire la sua posizione con un tweet molto duro.

Rula Jebreal durissima contro Giletti: “Con lui non mi confronto”

La giornalista è stata accusata dall’inviata di “Non è l’arena” di difendere la “libertà di stampa e d’informazione” ma di aver censurato il programma. La troupe di Giletti è stata invitata, infatti, ad abbandonare il Festival del cinema dove la Jebreal era ospite per suo volere.

La risposta di Rula, però, non si è fatta attendere e su Twitter ha scritto un post molto chiaro corredato da un’immagine altrettanto esplicativa: “Non accetto né inviti né interviste a Non è l’arena. Non è informazione – tuona la donna – Vorrei chiarire un concetto a Giletti: come sul Covid non mi confronto con gli stregoni così non discuto con i propagandisti Putiniani” queste le parole della giornalista.

La Jebreal continua ad accusare Giletti di far parte di quel meccanismo televisivo di “spettacolarizzazione della guerra” per aver invitato nel suo programma alcuni ospiti che appoggiano l’intervento della Russia in Ucraina. Nell’immagine appare chiaramente la giornalista russa Yulia Vitazyeva che è intervenuta a Non è l’arena e anche in altri talk show dove ha esposto tranquillamente le sue idee, affini alla propaganda ufficiale del Cremlino.