Home Personaggi Carlo Verdone, il commosso addio: se ne è andato troppo presto

Carlo Verdone, il commosso addio: se ne è andato troppo presto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:39

Carlo Verdone è stato raggiunto da una notizia straziante. L’attore ha voluto lasciare un ultimo sentito messaggio. Le sue parole hanno emozionato.

Il celebre attore e regista romano Carlo Verdone è stato raggiunto da una terribile notizia. Sui suoi canali social ha voluto diffondere un ultimo saluto ad una grande personalità che è venuta a mancare. Lo ha fatto con parole emozionanti svelando anche un interessante retroscena: i due hanno lavorato insieme sul set di uno dei più famosi film di Carlo Verdone.

Carlo Verdone
Ansa Foto

Carlo Verdone è, a tutti gli effetti, uno dei grandi interpreti dello spettacolo italiano. La sua presenza e i suoi lavori sono stati davvero fondamentali per tantissime generazioni. Per questo motivo, ancora oggi è stimato e amato sempre di più. Questa volta, l’attore e regista si è lasciato andare ad un messaggio emozionante. Svelando anche qualcosa di molto emozionante.

Il regista non è nuovo a raccontare qualcosa di se stesso. In passato, Carlo Verdone ha svelato il dramma della malattia. In questa occasione, ha voluto salutare un grande protagonista delle televisioni locali prima e poi del web. Stiamo parlando di Richard Benson. Un importante artista che ha dimostrato le sue qualità non solo con la chitarra ma anche come conduttore televisivo e radiofonico. E, grazie a Verdone, ha potuto dimostrare anche alcune doti da attore. Ecco il retroscena che Carlo Verdone ha svelato ai suoi fan.

Carlo Verdone, addio a Richard Benson: ha lavorato con lui in ‘Maledetto il giorno che ti ho incontrato’

Le strade di Carlo Verdone e Richard Benson si sono intrecciate. Un’occasione in cui, come svelato dallo stesso regista, rimase folgorato quando vide Benson parlare di chitarristi e gruppi a lui sconosciuti. Il chitarrista, infatti, si occupava di musica in una televisione romana chiamata TVA 40. In quel momento il regista ha capito di come Benson fosse un personaggio da tenere in considerazione per un film. Incontro che poi si è realizzato con la pellicola ‘Maledetto il giorno che ti ho incontrato‘.

In quella occasione, come raccontato da Carlo Verdone, Benson fu meticoloso e professionale. Richard Benson interpretò il conduttore del programma Jukebox all’Idrogeno Grazie a lui capì la bellezza della televisione locale di quel tempo. Una televisione che ospitava personaggi folli e strani. Il chitarrista, in quella esperienza, gli aprì il mondo su una Roma a loro sconosciuta. Una Roma che ospitava nuovi modi di dire, particolari look e sdoganava il proibito.

Per questo motivo, Verdone sottolinea che è sempre stata la periferia ad inventare e non la borghesia. Insieme a Richard Benson, ci sono stati Massimo Marino, Alberto Marozzi e I Falchi della Notte. Loro sono stati il simbolo di una Roma, definita da Verdone, moderna, futurista e trasgressiva. Per chiudere il messaggio, l’attore e regista scrive: “Metti il distorsore in cielo, Richard!“.

Messaggio Carlo Verdone su Richard Benson
Instagram