Home Musica Gianni Morandi: “Piangeva sempre”, il retroscena lascia di stucco

Gianni Morandi: “Piangeva sempre”, il retroscena lascia di stucco

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:51

Gianni Morandi spiazza tutti, il cantante torna al centro dell’attenzione per un episodio che forse nessuno fino ad ora conosceva.

Torna al centro dell’attenzione il cantante italiano che continua il suo grande successo attraverso tantissime generazioni di fan, questa volta però non per qualche novità che riguarda la sua salute dopo la sua nuova operazione ma per un vero retroscena che lui stesso ha raccontato e che ha a che fare proprio con la situazione che in questo momento tutto il mondo sta vivendo.

Gianni Morandi
Ansa

“Piangeva sempre e poi è tornata in patria” ha raccontato l’artista a Massimo Giletti nella sua intervista per Rtl 102.5, un retroscena che forse nessuno si aspettava e che di certo fino a questo momento nessuno conosceva.

Ma di che cosa si tratta? Ebbene il cantante ha ospitato una profuga ucraina per alcuni giorni ma le corse sembrano non essere andate proprio come se le aspettava: ecco le sue parole.

Gianni Morandi sulla profuga ucraina: “Non riuscivamo a comunicare”

Gianni Morandi cosi come Albano ha tentato di ospitare una profuga ucraina scappata dai disastri che la guerra con la Russia sta creando ancora ma le cose come lui stesso ha raccontato non sembrano essere andate come si aspettava.

“Ho ospitato per circa quindici giorni una signora ucraina di 69 anni, non riuscivamo a comunicare molto bene con lei perché parlava solo ucraino o russo” ha raccontato nella sua intervista a poche settimane dalla sua nuova operazione alla mano e ancora: “Lei si chiudeva in camera e piangeva e cercava di parlare al telefono con alcuni familiari che erano là” ha rivelato specificando poi come una mattina si sia svegliata e abbia deciso di tornare in Ucraina nonostante le bombe. 

Un retroscena che fino ad ora nessuno conosceva e che forse ha anche sottolineato la grande amarezza del cantante che avrebbe di certo voluto fare qualcosa in più per la persona in questione che di certo sta vivendo un momento di vera tragedia cosi come tutti gli ucraini.

“Poi ho saputo che è arrivata, ci ha ringraziato tanto” ha concluso infine sempre nella sua intervista tirando anche un sospiro di sollievo nel sapere che la persona a cui in un certo seno la sua famiglia si era affezionata stava bene nonostante tutto. “Si può andare avanti tanto con questa guerra, prima o poi finirà. Forse Putin non vuole far vedere di essere sconfitto? Mi sembra che si stia comportando in maniera folle” ha infine concluso.