Home Cinema Cuore Marchiato shortmovie, ESCLUSIVA Debora Scalzo ce lo racconta

Cuore Marchiato shortmovie, ESCLUSIVA Debora Scalzo ce lo racconta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:53

Abbiamo sentito in ESCLUSIVA Debora Scalzo autrice del romanzo Cuore marchiato per New Book Edizioni.

Ci ha raccontato il passaggio che ha portato al cortometraggio tratto dal libro.

Il tuo libro diventa un cortometraggio, cosa ci puoi anticipare?

Sì, il mio romanzo diventa cortometraggio e ne sono felice. Sarà un piccolo Shortmovie, che preannuncia anche quella che sarà la realizzazione di una serie tv in 4 puntate, girate tra Milano e Catania nel 2023. “Cuore Marchiato” appunto è tratto dal mio libro uscito un anno fa. È un cortometraggio molto intenso, girato tra le location storiche e i viali catanesi più rappresentativi della città, racconta la storia di Sofy (la protagonista), una donna siciliana che vive una relazione malsana, con Marco, poliziotto di volante che le ha rubato, o meglio, marchiato il cuore. L’amore e la passione che li travolge è accecante e fa spesso loro dimenticare che sono sposati, ma con altre persone. Sofy e Marco infatti sono amanti e sanno che ciò che li lega è sbagliato, ma non riescono a lasciarsi. La storia di Sofy è la storia di molte donne, a volte dimenticate, a volte invisibili, che finiscono con mettere l’amore prima del loro stesso bene. Sono felice di aver realizzato questo progetto, felice di presentarlo in anteprima nazionale il prossimo 12 maggio presso l’Auditorium del Palazzo della Cultura e da lì inizierà poi a viaggiare per i festival di cinema più importanti italiani e internazionali.

Perche la storia di Sofy è la storia di molte donne?

Perché è una storia che dà voce a tutte quelle donne “mogli d’apparenza”, che vivono un profondo dolore interno nella loro più completa solitudine e che non vogliono essere più dimenticate o invisibili. E credo fortemente che in Sofy, potranno rivedersi molte donne. Mi baso anche sui tanti feedback ricevuti dall’uscita del romanzo e le tante email e messaggi ricevuti da donne che hanno vissuto qualcosa di simile. E che mi hanno ringraziato, poiché nel rileggersi hanno capito e aperto gli occhi su uomini di passaggio, ecco il termine esatto, non voglio dire su uomini sbagliati, ma di passaggio e intensi che hanno fatto parte della loro vita.

Sofy la definisci moglie d’apparenza?

Si la definisco “moglie d’apparenza”, poiché pur vivendo un matrimonio all’apparenza felice, vive un costante malessere di solitudine, un profondo dolore interno che non può urlare al mondo, dolore che nel libro, come nel corto e presto nella serie tv TV darò voce. Darò voce per tutte quelle donne che hanno vissuto o stanno vivendo qualcosa di simile e per poterle far rinascere dal fondo e ripartire più forte di prima. D’altronde le donne dei miei romanzi, sono tutte delle grandi guerriere.

Le tematiche trattate?

Il corto tratta molte tematiche: dall’abbandono al tradimento, la passione e la solitudine, la violenza psicologica e il possesso. Una donna sola nella sua completa solitudine. “Una donna che porta la fede ma che la fede l’ha persa”.

Dove lo potremo vedere?

In anteprima nazionale il prossimo 12 maggio presso l’Auditorium del Palazzo della Cultura, a Catania. Dopodiché viaggerà per i vari festival di cinema italiani e internazionali. L’evento farà parte di “Aspettando EtnaBook 2022” (Festival Internazionale dei Libri e della Cultura di Catania), di cui orgogliosamente ne faccio parte come Ideatrice e Direttrice Artistica della “Rassegna EtnaStar”. Rassegna inserita all’interno di EtnaBook, dedicata alla scrittura teatrale, cinematografica e musicale, dove ogni anno ospito importanti maestranze del settore, per poterli mettere a contatto con il pubblico e i giovani catanesi.

Cosa ci puoi svelare del cast e delle maestranze?

Per quanto riguarda il cast non posso svelare nulla, poiché ci sarà una bella sorpresa per i miei lettori. Però posso svelarti i nomi delle maestranze siciliane con il quale ho avuto il grande onore di lavorare. Il regista Giovanni Ruggeri, tra i direttori della fotografia più apprezzati d’Italia. Il filmmaker Antonio Licciardello che ha già lavorato nel videoclip di Mamhood “Klan” e ha collaborato a molti spot pubblicitari e videoclip di successo, ma non solo, alcuni suoi scatti aerei sono su National Geographic. La giovane e talentuosa make up artist Costanza Dicorrado, che collabora come creatrice di contenuti beauty con brand non solo italiani, ma anche internazionali quali: Maybelline New York, Donna Moderna Beauty, Neve Cosmetics, Mesauda Milano e molti altri. La stilista siciliana di fama mondiale Marella Ferrera, costumista di scena, che ha vestito la protagonista con un abito bellissimo, specchio riflesso della storia. Un abito che rappresenta lo stato d’animo di Sofy e di molte donne invisibili. Un abito realizzato con i fazzoletti in pizzo delle nonne siciliane. Un abito vissuto che da pienamente vita alla mia Sofy. Un abito oltretutto importante, poiché Marella l’aveva realizzato nel 2018 per lo spettacolo della grande Carmen Consoli ‘Le Malmaritate’. Le ‘mal maritate’, in Sicilia, erano le donne che nei loro canti esprimevano i pentimenti dopo nozze forzate o sbagliate, e le disillusioni della vita coniugale. Un abito con un forte filo conduttore con la trama del mio “Cuore Marchiato” e la vita e la storia della mia protagonista “Sofy”. Il corto è scritto e prodotto da me, in collaborazione con la Catania Film Commission e il Comune di Catania. Distribuito a livello nazionale e internazionale, dall’importante agenzia artistica Mat & Teo di Michela Russo. Un ringraziamento speciale, all’Assessorato alle Attività e ai Beni Culturali del Comune di Catania.

Stai lavorando ad altri libri?

Devo ammettere che avevo messo in standby l’uscita del mio quinto romanzo. Messo in stand by per lavorare su altri progetti, e anche perché emotivamente non me la sentivo di uscire con una nuova storia. Io sono una Scrittrice molto sensibile empatica, che vive le sue storie dei romanzi a trecentosessanta gradi e i suoi personaggi spesso se li porta a casa. Anche quando dovrei staccare non ci riesco, ma forse vi stupirò, il quinto arriverà presto, chissà.

CUORE MARCHIATO SHORTMOVIE
Evento di Presentazione Nazionale:
12 Maggio alle ore 16,30
Auditorium Concetto Marchesi
Palazzo della Cultura di Catania

Moderatore: Cirino Cristaldi
(Presidente/Direttore Artistico EtnaBook)

Relatore: Rosario Scuderi
(Regista)