Home Musica Che fine ha fatto Alan Sorrenti? Una vita per la musica: progetto...

Che fine ha fatto Alan Sorrenti? Una vita per la musica: progetto in arrivo?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:30

Alan Sorrenti è stato un personaggio che, a suo modo, ha fatto la storia della musica. Ma che fine ha fatto il cantante?

Alan Sorrenti, grazie alla sua musica e alle sue canzoni, è entrato senza alcun dubbio nel cuore di migliaia di persone. Si può davvero dire, senza alcun timore di esser smentiti, che il cantante sia riuscito ad accompagnare intere generazioni, conquistando una fetta importante nella storia della musica italiana.

(Fonte Foto: Rai Play)

Ora però la domanda che molti suoi fan si fanno non può che essere solo e soltanto una: ma che fine ha fatto l’artista? Infatti, da ormai qualche anno, lo si vede poco e nulla in tv. I suoi brani sicuramente vengono ricordati e ascoltati da tutti, ma le sue interpretazioni sono un qualcosa di inimitabile e irripetibile. Giusto dunque cercare di capire che cosa è successo e se c’è qualcosa di particolare e qualche motivo dietro la scelta. La curiosità non può non essere tantissima.

Alain Sorrenti, età e vita privata

  • Nome e cognome: Alan Sorrenti
  • Data di nascita: 9 dicembre 1950
  • Luogo di nascita: Napoli
  • Altezza: /
  • Peso: /
  • Segno zodiacale: Sagittario

Che cosa si può dire riguardo ala vita sentimentale del cantante? In realtà l’unica cosa che si sa è che stato sposato con la modella americana Tony Lee Carland. La relazione d’amore tra i due è però finita davvero molto male. Infatti sembrerebbe che la donna abbia trovato Sorrenti, nella loro abitazione, in atteggiamenti molto intimi con un’altra donna Sarebbe dunque questo il motivo che ha portato poi alla rottura e alla fine del loro rapporto.

Gli inizi di Sorrenti

La passione per la musica l’ha accompagnato fin da quando era piccolo. Dopo una lunga gavetta, fatta da numerose esibizioni nella sua Napoli, il suo esordio ufficiale è datato 1972, anno del suo primo disco Aria. Poi è arrivato Come un vecchio incensiere all’alba di un villaggio deserto. Per lui però la svolta c’è stata quando ha deciso di cambiare genere, passando dal rock progressivo al pop. E il suo grande successo è stato principalmente merito di due brani, ossia Figli delle stelle del 1977 e L’unica donna per me del 1979. Con quest’ultima tra l’altro ha vinto anche il Festivalbar.

La brusca frenata e il ritorno

Nel periodo di maggiore ascesa, quando era considerato uno dei più grandi artisti a livello nazionale e non solo, la sua carriera ha subito una brusca frenata, a causa di alcune problematiche giudiziarie e private. Complicazioni che però non fermano del tutto la sua vita artistica e musicale. Alan Sorrenti è tornato in pista nel 1987 con un nuovo album, Bonno soku bodai, con cui ha partecipato anche al Festival di Sanremo. In seguito sono usciti persino altri lavori discografici come Di Notte e Angeli di strada e Sott’acqua. L’ultimo in ordine cronologico è stato nel 2003. Tutto questo è stato accompagnato da alcune ospitate televisive e interviste.

Tra queste può esser ricordata, nel 2019, la sua intervista a Domenica In, allora condotto da Mara Venier. In quell’occasione ha celebrato i 40 anni della sua famosissima canzone Tu sei l’unica donna per me. Due anni dopo è stato uno dei protagonisti della serata evento Arena Suzuki 60, 70 e 80, dall’Arena di Verona, condotta da Amadeus.

Cosa fa oggi Alan Sorrenti

Ma che cosa fa oggi il cantante? A dir la verità, non si hanno tantissime informazioni su questo, anche se, va detto, le sue ultime presenze televisive non sono poi così lontano nel tempo e risalgono a soltanto un anno fa circa. Qualche notizia in più poi si può avere spulciando e osservando il suo profilo Instagram, dove, in più di un’occasione, si è lasciato immortalare e fotografare in sala di incisione.

Ci sarà qualche novità e un nuovo progetto discografico in arrivo? Difficile saperlo e dirlo, ma non resta che attendere quello che accadrà e che succederà. La curiosità non può non essere tantissima. E i suoi fan sognano un suo ritorno sulla scena, che, prima o poi, potrebbe avvenire e diventare realtà.