Home Musica Franco Battiato, la causa della sua morte e quel dolore atroce dei...

Franco Battiato, la causa della sua morte e quel dolore atroce dei fan

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:17

Franco Battiato resta ancora oggi uno dei pilastri della musica italiana per tutti i suoi fan e non solo ma ricordate quale sono state le cause della morte?

Si torna a parlare del grande cantante italiano che nonostante il passare del tempo resta immortale nel cuore di chi lo ha amato anche grazie alla sua musica. Aveva 76 quando è morto il 21 Maggio del 2021 a Praino di Milo in provincia di Catania, una piccola località dove viveva, un addio silenzioso come era stato anche tutto il suo percorso prima della morte.

Franco Battiato
Ansa

Oggi avrebbe festeggiato il compleanno il grande artista che tutto il suo pubblico festeggia anche sui social ricordandolo con dei pezzi delle sue canzoni che hanno fatto innamorare anche chi le ha ascoltato solo una volta.

Tornando però alla sua morte, ricordate che cosa è successo: il cantautore era malato? Scopriamo quale sono state le cause del suo addio alla terra.

Franco Battiato come è morto? Soffriva da tanto tempo

Franco Battiato aveva 76 anni il giorno della sua morte avvenuta nella sua casa in provincia di Catania in modo del tutto riservato e il più lontano possibile dai riflettori.

Della sua malattia si sa davvero molto poco le cause della morte infatti non sono state rese note come da sua volontà, una cosa però è certa, soffriva da diverso tempo, a parlare in quella occasione era stato proprio Padre Orazio suo grande amico che ha spiegato come il cantautore fosse affetto da una malattia degenerativa, senza spiegare nulla in particolare.

L’artista dal 2019 aveva infatti abbandonato le scene cosi come gli spettacolo propri per questo motivo cercando do vivere al meglio il tempo che gli era rimasto e contando sempre sul grande affetto non solo della sua famiglia ma anche dei suoi tanti fan che fino alla fine non lo hanno mai abbandonato.

“Quante squallide figure che attraversano il paese com’è misera la vita negli abusi di potere” con queste parole proprio nelle scorse ore uno dei suoi fan lo ha ricordato su Twitter nel giorno del suo compleanno, con un pezzo di una sua canzone tra le tante che ancora oggi lo lasciano immortale.

Dopo le esequie che sono state celebrate in forma privata e dal suo amico Don Orazio, il corpo del cantautore, per un suo preciso volere, è stato cremato e le spoglie sono poi tornate a villa Grazia.