Home Musica Albano apre le porte della sua tenuta: il gesto inaspettato dell’artista

Albano apre le porte della sua tenuta: il gesto inaspettato dell’artista

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:17

Albano e il gesto di solidarietà che nessuno si aspettava: il cantante ha deciso di aprire le porte di casa sua a chi ne ha bisogno.

Albano e il gesto solidale: il cantante si dimostra un vero e proprio esempio di generosità. L’artista non si vergogna delle sue idee del passato ma oggi si schiera dalla parte dei più deboli.

albano
Foto Rai Play

A Oggi è un altro giorno il “Leone” di Cellino San Marco ha parlato di una nuova iniziativa benefica che ha organizzato lui stesso tramite un contatto con una sua cugina che per lavoro ha rapporti con la popolazione ucraina.

Albano per molto tempo si è dimostrato vicino al Presidente Putin che ha spesso ammesso di ammirare molto ma, ora, ammette di aver cambiato decisamente opinione in merito alla sua persona: “Ho cantato per lui, mi è piaciuto in passato e ora non più – ha dichiarato all’Agi – sull’attacco in Ucraina ha completamente torto, è inaccettabile vedere quelle immagini di morte e devastazione“.

L’indignazione del cantante, però, non si è fermata alle parole ma si è tradotta nei fatti quando ha deciso di ospitare un’intera famiglia di rifugiati ucraini nella sua tenuta pugliese. Ecco che cos’ha raccontato in diretta a Oggi è un altro giorno.

Albano apre le porte della sua tenuta: non è la prima volta che accade

Il cantante è stato ospite in collegamento con il programma di Serena Bortone e ha raccontato che, fin dai tempi del disastro di Cernobyl si è reso disponibile ad ospitare chiunque ne avesse bisogno. Lo ha potuto fare grazie ai contatti con una sua cugina che lavora e ha rapporti con l’Ucraina e ha potuto creare un contatto con alcune famiglie ucraine bisognose di una casa.

Albano ha raccontato che proprio ieri sera è arrivata in casa sua una famiglia composta da una donna con un bambino e due ragazzi più grandi. L’uomo ha descritto l’emozione dell’incontro con queste persone che si sono emozionate ancor di più quando hanno riconosciuto il cantante, famosissimo in tutta Europa.

L’artista, nonostante i rapporti cordiali passati con Putin, ha deciso di mettersi dalla parte dei più deboli come ha sempre fatto. Non solo, al programma radiofonico “Un giorno da pecora” ha ammesso di aver cancellato tutti i concerti che aveva in programma in Russia. Qui Albano è particolarmente apprezzato e spesso si è esibito anche insieme alla sua Romina. Per lui, come per tutti gli artisti, si tratta di una perdita economica considerevole che, però, si rende necessaria di fronte all’orrore della guerra: “Io canto per soldi ma anche per gioia, e adesso una parte di quella gioia non c’è più” ha detto il cantante.