Home Televisione “Perché non ti trasferisci in Russia?” Gelo in diretta tv: l’ha detto...

“Perché non ti trasferisci in Russia?” Gelo in diretta tv: l’ha detto davvero

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:27

Incredibile quanto successo in diretta tv tra due ospiti del talk show Non è L’Arena di La7. La frase ha gelato il pubblico e tutto lo studio: ecco che cosa è successo.

Il talk show di Massimo Giletti ci regala spesso dei momenti di contrasti tra due o più personaggi che sono ospiti in studio. Anche nell’ultima puntata ci sono stati dei battibecchi piuttosto accesi fino alla frase finale che ha lasciato tutti senza parole, conduttore compreso.

non e arena

L’argomento principale di queste ultime settimane è quello della guerra in Ucraina. Da quando la Russia di Putin ha invaso lo stato confinante, i talk show vedono una serie di personalità parlare e cercare di capire le dinamiche della politica internazionale, provando altresì a comprendere ciò che potrebbe capitare in futuro.

Un tema che è stato centrale anche a Non è L’Arena. Il programma condotto da Massimo Giletti su La7 ha visto come ospiti, tra gli altri, l’europarlamentare Alessandra Moretti ed il cantante Giuseppe Povia che ha anche presentato un suo brano all’interno della trasmissione.

Tra di loro si è alzato un acceso dibattito in merito alla questione ucraina, tanto che la politica del Partito Democratico ad un certo punto ha invitato Povia ad andare a vivere in Russia. Ma vediamo cosa è successo nel dettaglio.

Povia scandalo a Non è L’Arena: gelo in studio

Nel talk show in diretta di Massimo Giletti si è tornato a parlare delle guerra in Ucraina che ha preso il monopolio mediatico dal 24 febbraio, giorno in cui Putin ha deciso di invadere il territorio di Zelensky. Durante Non è L’Arena si è discusso della situazione, dove Povia ha fatto delle affermazioni piuttosto forti in merito alla questione.

Il cantante ha ammesso come le responsabilità del conflitto non sono solo da attribuire a Putin, ma anche a Zelensky colpevole di non “abdicare”. A contrastare questa teoria ci ha pensato l’europarlamentare Moretti che ha sottolineato come l’Europa sia intervenuta per difendere un paese che è stato vittima di un’invasione inaspettata.

Dopo che il cantante ha sbeffeggiato apertamente la Moretti che, in collegamento da casa, provava a spiegare le scelte dell’Unione Europea ha invitato il cantante a fare la residenza in Russia. “Perché non ti trasferisci in Russia – ha detto – Vai a vivere sotto un dittatore che mette in carcere per 15 anni un giornalista che afferma che si tratta di invasione, oppure che avvelena gli oppositori, oppure che mette in carcere coloro che depongono dei fiori davanti l’ambasciata ucraina”.

“Trasferitevi tutti a Mosca, sarà bello per voi vivere in una sana dittatura, altro poi che dittatura sanitaria”, ha tuonato la Moretti con velo d’ironia attaccando Povia, che non è nuovo a questi contrasti televisivi, e tutti coloro che danno disinformazione in queste periodo storico delicato.