Home Televisione Margaret Johnson Vite al limite: il dramma atroce dell’infanzia

Margaret Johnson Vite al limite: il dramma atroce dell’infanzia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:28

Margaret Johnson di Vite al limite, la sua situazione prima di incontrare il dottor Nowzaradan era disperata: ce l’ha fatta a salvarsi?

Margaret Johnson di Vite al limite, una situazione davvero drammatica: com’è arrivata a questo punto? Una storia davvero straziante.

margaret vite limite
Foto Realtime

Si tratta di una delle protagoniste della decima stagione del reality dal titolo originale di “My 600 lb life”. Il programma si svolge tutto attorno alla clinica del dottor Nowzaradan che si trova a Houston, Texas, dove opera il medico esperto di chirurgia bariatrica.

Si tratta di un vero e proprio professionista delle patologie legate all’obesità e soprattutto della chirurgia in laparoscopia. Nowzaradan è un medico di origine iraniana che si è specializzato negli Stati Uniti e propone ai suoi pazienti un’inziale dieta abbastanza rigida per poter perdere in poco tempo maggior peso possibile. A quel punto i pazienti possono essere sottoposti all’operazione di bypass gastrico che potrebbe cambiare per sempre la loro vita.

Margaret era arrivata al punto di non riuscire più a muoversi autonomamente ma solo con una carrozzina: è riuscita a seguire il percorso del dottore di Vite al limite?

Margaret Johnson di Vite al limite, un’infanzia terribile

La donna a 35 anni si è resa conto di non poter più andare avanti come aveva fatto fino a quel momento. Margaret ha iniziato a mangiare e ingrassare in maniera spropositata fin da quando era piccolissima prendendo ad esempio il padre, dipendente dal cibo spazzatura. Purtroppo l’uomo l’ha spesso maltrattata e la sua infanzia è stata teatro di violenze davvero terribili, situazione che ha spinto la ragazza a sfogarsi mangiando tutto il cibo possibile.

La Johnson ha deciso di rivolgersi alla clinica di Vite al limite soprattutto grazie all’insistenza di sua madre. Anche la donna ha dovuto sottoporsi all’intervento di bypass gastrico e, gradualmente, ha migliorato di molto la qualità della sua vita. La figlia era arrivata a pesare più di 700 libbre: ben 340 kg. La situazione non le permetteva più di vivere la sua vita autonomamente e ha deciso di darle una svolta.

Margaret è stata accompagnata a Houston dalla mamma che l’ha aiutata a perdere sempre più peso, anche se in maniera graduale. Sappiamo che la donna è riuscita a dimagrire abbastanza tanto da sottoporsi all’intervento chirurgico: è poi riuscita a seguire uno stile di vita più sano? Lo scopriremo stasera su Realtime con Vite al limite, in onda a partire dalle 21,25 con l’episodio in prima tv della nona stagione.