Home Musica Aram Quartet, che fine hanno fatto i vincitori di X-Factor? Non ci...

Aram Quartet, che fine hanno fatto i vincitori di X-Factor? Non ci crederete mai

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:34

Vi ricordate gli Aram Quartet, la band musicale vincitrice della prima edizione di X Factor? Ecco che fine hanno fatto e cosa fanno oggi i membri del gruppo.

Il talent show ha sfornato tantissimi talenti, che oggi sono delle vere e proprie star. Alcuni ricorderanno che prima di passare su Sky Uno, il programma era trasmesso su Rai Due. Durante la prima edizione si è fatto notare il quartetto pugliese: scopriamo che fine hanno fatto.

Aram Quartet
Getty Images

X Factor in questi anni è riuscito a lanciare nel panorama musicale grandissimi talenti che ormai hanno una fama nazionale ed internazionale. Pensiamo ad esempio al gruppo romano Maneskin che è entrato nella storia, tanto che ormai sono diventati delle vere e proprie star mondiali.

Ma quella di Damiano, Victoria, Etan e Thomas non è la prima band che si è fatta notare all’interno del talent show. Nella prima edizione del programma, quella condotta da Francesco Facchinetti, a rubare il cuore del pubblico sono stati gli Aram Quartet.

Il quartetto pugliese che è stato seguito e portato al trionfo da Morgan, uno dei tre giudici insieme a Simona Ventura e Mara Maionchi. Dopo la vittoria però la band è sparita dai radar della musica, tanto che oggi in molti si chiedono che fine ha fatto il gruppo che aveva stregato i telespettatori con le rivisitazioni dei brani famosissimi.

Aram Quartet oggi: che fine ha fatto il gruppo?

Nel 2008 gli Aram Quartet sono stati i primi vincitori del format italiano di X Factor. Il quartetto ha raggiunto un’incredibile popolarità grazie a quella partecipazione, tanto che in molti credevano che la loro strada verso il successo ormai era spianata, ma così non è stato.

Dopo aver conquistato il cuore del pubblico, battendo in finale Giusy Ferreri che poi ha proseguito con una brillante carriera, e vincendo un contratto con l’etichetta discografica Sony BMG, oltre ai 300mila euro in palio, Antonio Maggio, Antonio Ancora, Raffaele Simone e Michele Cortese sono scomparsi dalla circolazione.

Nel 2009, dopo che il contratto con la casa discografica Sony era scaduto e non rinnovato, il quartetto pugliese ha deciso di sciogliersi. In merito ad Antonio Ancora e Raffaele Simone non abbiamo notizie in merito, le cose però cambiano sugli altri due membri.

Antonio Maggio è sicuramente quello che è riuscito a ritagliarsi un posto nel mondo musicale dopo l’avventura con il gruppo. Ha continuato a perseguire la carriera come cantante, tanto che nel 2013 è riuscito a vincere il Festival di Sanremo nella categoria “Nuove Proposte” con il brano Mi servirebbe sapere.

L’ultimo singolo che ha pubblicato si chiama La faccia e il cuore, interpretata insieme a Gessica Notaro. I due sono stati ospiti al Festival di Sanremo nel 2020 proprio per esibirsi con la canzone che ha un forte significato sociale.

Anche Michele Cortese è riuscito a crearsi una carriera tutta sua, registrando importanti soddisfazioni e traguardi personali. Ha continuato a lavorare e produrre musica, vincendo la 56ª edizione del Festival di Viña del Mar nel 2015. In Spagna è una vera star. L’ultimo lavoro discografico è Amore e Gloria.