Home Televisione Maurizio Costanzo si dimette: “Non mi è stato permesso lavorare”

Maurizio Costanzo si dimette: “Non mi è stato permesso lavorare”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:19

Maurizio Costanzo si dimette, ecco perché il giornalista ha deciso di lasciare l’incarico che aveva assunto con grande gioia.

Maurizio Costanzo si dimette, ha deciso di lasciare il lavoro per una motivazione molto chiara: non gli hanno permesso di farlo, come mai?

maurizio costanzo
Getty Images

Una decisione che sembra improvvisa, quella del giornalista, che però è frutto di mesi di meditazione ed è stata presa in seguito al trattamento che il professionista ha subito in questi mesi.

Com’è noto Costanzo è diventato il nuovo consulente esterno o “advisor” addetto alla cura della comunicazione della Roma. Maurizio ha accettato l’incarico con gioia poiché, ha ammesso, capita raramente di poter unire passione e lavoro. L’intento dell’uomo, come ha dichiarato a Il Corriere dello Sport, era quello di “Raccontare Roma e i romani e “Ricostruire il clima d’amore dei tifosi nei confronti della squadra”.

Costanzo si era detto molto emozionato per il nuovo lavoro, iniziato ufficialmente il 10 luglio, ma qualcosa sembra esser andato storto. Il conduttore ha ammesso di aver lasciato il posto alla Roma e ha spiegato che c’è una motivazione precisa dietro la sua decisione.

Maurizio Costanzo, sapere chi è il suo erede? Il nome sorprende

Maurizio Costanzo lascia la Roma: il motivo stupisce

Il club giallo-rosso non sta attraversando un momento roseo a livello calcistico. Anche il marketing della squadra sembra aver subito uno scossone con l’abbandono di Costanzo che era diventato il consulente per la gestione della comunicazione della società AS Roma.

A Il Corriere dello Sport Maurizio ha confessato che ha deciso di lasciare l’incarico poiché non gli è stato possibile svolgere il suo lavoro: “Non mi è stata data la possibilità di farlo” ha rivelato il giornalista che ha specificato, però, di non avere nulla contro la Roma e Mourinho.

Avevo un contratto per occuparmi dello stadio ma non venivo informato di nulla” ha spiegato Costanzo che ha ammesso di essersi sentito inutile e di non esser abituato a mantenere un posto senza fare nulla. L’uomo ha deciso, quindi, di scrivere ai Friedkin di non poter più assolvere ai suoi compiti anche se, in realtà, ha dichiarato chiaramente che gli è stato impedito di farlo.

Maurizio Costanzo e Maria De Filippi, com’è nata la loro storia d’amore?

Nessun rancore nei confronti della squadra, del quale è sempre un tifoso sfegatato, e neanche nei confronti dell’allenatore Josè Mourinho per il quale prova la stessa stima.

Un segno di grande professionalità il discorso di Costanzo che dimostra una grande etica del lavoro. D’altronde è sempre stato abituato a portare a termine i suoi incarichi con serietà e profitto. Nell’aprile 2022 ritornerà l’appuntamento con il Maurizio Costanzo Show che tornerà ad esser registrato nello storico Teatro Parioli di Roma.