Home Televisione “Fate orrore”, rabbia in diretta a Mediaset: si accende lo scontro

“Fate orrore”, rabbia in diretta a Mediaset: si accende lo scontro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00

Nel noto programma Mediaset abbiamo assistito ad uno scontro senza mezzi termini. Il pubblico si divide e punta il dito: “Fate orrore”. Ecco cosa è successo.

Litigata durante l’ultima puntata di del talk show televisivo Dritto e Rovescio. L’argomento toccato nella trasmissione condotta da Paolo Del Debbio su Rete 4 ha diviso il pubblico e gli ospiti in studio, scatenando dissidi tra di loro.

Mediaset

Ieri sera, giovedì 17 febbraio 2022, come tutte le settimane è tornata in onda la trasmissione Dritto e Rovescio condotta dal giornalista e conduttore televisivo Paolo Del Debbio. Al centro come sempre ci sono stati tantissimi temi di attualità, politica e attualità, dove a discuterne in studio ci sono stati diversi ospiti.

Oltre alla crisi internazionale legata alla questione Russia e Ucraina, al referendum sulla riforma della giustizia e al rincaro bollette, uno dei temi principali affrontati nel talk show è stato quello legato alle nuove misure di contenimento dei contagi del Covid-19.

Il tema che riguarda il super green pass per gli over 50 obbligatorio per chi lavora o vuole partecipare alla vita sociale sta spaccando da giorni l’opinione pubblica. Un argomento che ha diviso anche gli ospiti della trasmissione di Rete 4 che sono intervenuti durante la puntata.

Paolo Del Debbio, stipendio conduttore Dritto e Rovescio: cifre da capogiro

Dritto e Rovescio, scontro sul green pass: Cruciani contro Gualmini e Senaldi

Nella puntata di ieri sera del talk show di Rete 4 condotto da Paolo Del Debbio è intervenuto il conduttore della trasmissione televisiva de La Zanzara, Giuseppe Cruciani. Quest’ultimo si è manifestato totalmente contrario al super green pass. A differenza di Pietro Senaldi, direttore di Libero, e di Elisabetta Gualmini, europarlamentare del Pd.

Cruciani sostiene che il certificato verde neghi la possibilità ai ragazzi e alle persone di far parte della vita sociale, oltre che a togliere lo stipendio a diversi lavoratori non vaccinati, non tutelando i più deboli e i diritti delle minoranze, temi sempre cari alla sinistra. La Gualmini è intervenuta sostenendo che la sinistra abbia a cuore la salute collettiva.

Oltre alla questione del lavoro, il giornalista ha sottolineato il fatto anche che moltissimi giovani non hanno la possibilità nemmeno di andare in palestra, fare sport o prendere l’autobus. A questo punto è intervenuto Senaldi che ha chiosato con un sonoro: “Ma chi se ne importa”, mentre la Gualmini ha invitato i giovani ad andare a piedi.

Tutti contro Paolo Del Debbio: “Sei scandaloso, adesso basta”

Delle risposte che non sono piaciute ad una parte del pubblico della trasmissione di Dritto e Rovescio che ha gridato all'”orrore” su quanto stava accadendo e su cosa si stava affermando nello studio Mediaset su un tema così delicato.

Dritto e Rovescio
fonte foto: screen Twitter