Home Televisione “Servizio vergognoso”, l’attacco a Le Iene: l’accusa è gravissima

“Servizio vergognoso”, l’attacco a Le Iene: l’accusa è gravissima

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:41

Pesante accusa per Le Iene dopo un servizio mandato in onda dal noto programma di Italia Uno. Il dito contro la trasmissione è stato puntato sui social.

Ieri sera è andata in onda una nuova puntata dello storico programma Mediaset. Al timone abbiamo trovato una coppia inedita, quella formata da Teo Mammuccari e Belen Rodriguez che hanno introdotto agli spettatori i casi trattati dagli inviati.

Le Iene

Tra i programmi più amati e seguiti della televisione c’è sicuramente Le Iene. Ormai il programma è un format ben consolidato, che da anni tiene compagnia ai telespettatori e li informa sui vari casi che interessano la nostra società, con inchieste seguite dagli invitati.

In questi giorni abbiamo visto un cambio della guardia. Belen Rodriguez e Teo Mammucari per la prima volta hanno preso il timone dello storico format di Italia Uno. Entrambi sono due volti molto popolari ed amati dal pubblico televisivo. Per loro è la seconda volta che lavorano insieme, dopo Tu si que vale.

Proprio nella serata di ieri sera è stato mandato in onda un servizio curato da Gaetano Pecoraro. La iena ha portato alla luce il fatto che le terapie intensive sono piene di No-Vax che hanno preso il Covid perché non si sono vaccinate.

Una situazione però che è deleteria per molte persone malate che non riescono a curarsi come dovrebbero a causa della mancanza dei posti in terapia intensiva. Un servizio che però non è piaciuto ai No-Vax che hanno attaccato il programma sui social. 

Giulia De Lellis, le conseguenze dello scherzo alle Iene: “Fai schifo”

Le Iene attaccato dai No-Vax: “Fanno solo propaganda ai vaccini”

In questi mesi abbiamo visto di tutto da parte dei No-Vax che spesso e volentieri adottano atteggiamenti deliranti, oltre che fuori da qualsiasi logica civile. Poche ore fa la comunità che osteggia i vaccini è tornata all’attacco. Ma questa volta non ce l’hanno con il governo, o almeno non solo, ma anche contro una trasmissione che ha portato alla luce dei dati reali.

Nel servizio di ieri sera abbiamo visto Gaetano Pecoraro portare alla luce un fatto evidentemente tragico, dove oltre l’80% dei malati Covid che occupano le terapie intensive degli ospedali non è vaccinato. Questo, come spiega il servizio, non solo è un danno per la propria persona, ma può danneggiare anche gli altri.

La scelta dei No-Vax influisce pesantemente su tutto il sistema sanitario. Questo perché moltissime persone non riescono a curarsi come devono proprio per via di questi posti occupati. In poche parole, sono stati rimandati diversi interventi chirurgici perché le terapie intensive erano e sono occupate da persone che non vogliono vaccinarsi.

Dramma a Le Iene, il dolore inaspettato: impossibile trattenere le lacrime

Un servizio che ha evidenziato degli eventi reali, ma che è stato osteggiato ed accusato dai No-Vax. “Vergognoso servizio de Le Iene per pura propaganda del vaccino. – si legge in un tweet – Perché non andate sotto casa di tutti i presidenti che hanno tagliato miliardi alla sanità, invece di incolpare i novax della mancanza dei posti letto? – continua – Perché non fate vedere che le terapie intensive sono al 10%?”.