Home Televisione “Ormai è troppo tardi”, il dramma nascosto al Gf Vip: dolore tremendo

“Ormai è troppo tardi”, il dramma nascosto al Gf Vip: dolore tremendo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:57

Un momento di commozione nella casa del GF Vip. Un concorrente confessa il dramma che si porta dentro, non nascondendo la sua tristezza per l’accaduto.

Durante un momento di relax in casa, Barù ha confessato a Lulù un ricordo che lo fa soffrire. Il concorrente si è detto rammaricato per la cosa, ma che adesso non può tornare indietro perché ormai è troppo tardi. Ecco a cosa si riferiva.

Gf Vip

In questi mesi in cui sta andando in onda la sesta edizione del Grande Fratello Vip abbiamo visto diversi momenti all’interno della casa più spiata d’Italia. Ci sono stati quelli più spensierati e giocosi, quelli in cui le discussioni e le incomprensioni erano parte attiva della quotidianità, ma anche quelli intensi e commoventi.

Come è capitato altre volte, i momenti più commoventi arrivano quando i concorrenti sono in un momento di relax all’interno della casa, dove riescono a tirare fuori le loro emozioni ed i loro pensieri. Questo è stato proprio il caso di Barù, che nei giorni scorsi si è lasciato andare ad un bacio con Jessica Selassié.

L’esperto di enologia ha confessato a Lulù Selassé di non avere tatuaggi, ma il suo rammarico più grande è proprio quello di non averne fatto uno in quanto il padre era un tatuatore di professione, rivelando che ormai è troppo tardi.

Gf Vip, notte di fuoco nella casa: ecco cosa succede sotto le coperte, si intravede qualcosa

GF Vip, chi è il padre di Barù? La confessione spiazza

Come accennato, Barù e Lulù erano in un momento di relax all’interno della casa. I due si stavano conoscendo meglio e ad un certo punto hanno iniziato a parlare di tatuaggi. La Selassié era tutta presa nel far vedere all’enologo quelli che si è fatta sul corpo, spiegandone anche il significato.

Mentre Gherardo Gaetani dell’Aquila d’Aragona, come è registrato all’anagrafe, ha confessato di non averne fatti mai uno nella sua vita. “Mio padre faceva i tatuaggi, non me lo sono fatto fare ormai è troppo tardi”, ha detto l’enologo a Lulù non mascherando il suo dispiacere per la cosa.

In merito all’uomo abbiamo pochissime informazioni, non sappiamo nemmeno il nome. Siamo a conoscenza solo che il nome Barù glielo ha dato proprio lui quando era ancora piccolo, in quanto il genitore era convinto che il figlio appartenesse ad una “nuova specie di essere vivente”.

Barú, proposta indecente a Jessica: le telecamere riprendono tutto

Dalle parole malinconiche di Barù, la cui famiglia da parte della madre ha origini nobiliari e suo zio è Costantino Della Gherardesca, possiamo intuire che l’uomo probabilmente è morto da qualche anno. Ma la scelta di continuare ad adottare quel nomignolo che gli aveva dato il padre ci fa capire come i due erano legati.