Home Musica Vasco Rossi, 39 anni fa lo “schiaffo” che nessuno dimenticherà mai

Vasco Rossi, 39 anni fa lo “schiaffo” che nessuno dimenticherà mai

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:09

Sono passati 39 anni da quando Vasco Rossi si esibì al Festival di Sanremo. La sua canzone fu una provocazione: il suo ricordo

Questa è la settimana del Festival di Sanremo, la kermesse più attesa dell’anno da parte degli italiani. Le prime due serate sono state un grande successo per Amadeus, registrando dei record assoluti in fatto di ascolti e share.

Vasco Rossi
Fonte foto: Instagram

Il palco dell’Ariston ha visto esibirsi, nel corso degli anni, grandissimi artisti della musica italiana. Lo scorso anno c’è stata una sorta di svolta. Infatti, hanno vinto i Maneskin, una band rock che per la prima volta ha sovvertito l’ordine generale delle cose.

Ma prima di loro, ed esattamente 39 anni fa, proprio oggi, a portare un po’ di provocazione sul palco ci fu Vasco Rossi, considerato uno dei più grandi artisti rock della storia della musica italiana.

Si presentò in gara con uno dei brani, oggi ricordati come uno dei più rappresentativi del suo repertorio: Vita spericolataCanzone immortale che cantata su quel palco aveva un significato ben preciso.

Vediamo insieme le parole del Blasco e il suo ricordo di quel momento così importante per la storia della musica italiana.

Vasco Rossi, il più grande dolore della sua vita: quel giorno l’ha cambiato per sempre

Vasco Rossi, Sanremo: “Una sfida ai benpensanti”, la sua canzone ‘Vado al massimo’

Proprio in questa data, nel 1983 Vasco Rossi tornava al Festival di Sanremo per riconoscenza nei confronti di Gianni Ravera che l’anno prima gli aveva permesso di farsi notare con la canzone Vado al massimo.

Su Instagram ha raccontato che ci andava perché era certo che Vita spericolata fosse una perfetta provocazione da cantare all’Ariston e con quel tipo di platea lì. “Uno schiaffo al perbenismo, una sfida ai benpensanti”, ha scritto.

Della gara, qualunque fosse l’esito, non gli importava nulla. Era già certo che la canzone sarebbe arrivata dove e a chi doveva arrivare e così è stato. In effetti, il suo brano è successivamente diventato un inno per vivere la vita spingendosi ogni oltre limite.

In quella competizione canora, il brano si classificò ultimo, ma come detto poco importa. Arrivò a tutto il suo pubblico quella canzone tipicamente rock con un testo emblema di una vita spericolata.

Vasco Rossi commuove,il ricordo dell’amico scomparso

Vasco ha molti ricordi del Festival di Sanremo. Proprio in questi giorni ha ricordato quando da piccolino cantava le canzoni del Festival a casa dei nonni. Un ricordo bellissimo della sua infanzia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Vasco Rossi (@vascorossi)