Home News Anna Tatangelo, il retroscena mai raccontato: deve tutto a lei

Anna Tatangelo, il retroscena mai raccontato: deve tutto a lei

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:18

Anna Tatangelo ha vinto il Festival di Sanremo esattamente vent’anni fa. La cantante ha raccontato un retroscena mai rivelato prima su quell’edizione.  

In questa settimana sanremese, moltissimi artisti stanno condividendo foto o video che provengono dal festival della canzone italiana. Anche la cantante di Sora ha deciso di pubblicare un momento cruciale della sua carriera.

Anna Tatangelo
Getty Images

Annata Tatangelo è una delle cantanti italiane più popolari. Il suo nome ormai è legato non solo alla musica, ma alla televisione, visto che in questi anni è diventata anche un personaggio televisivo, capace di adattarsi in vari ruoli che le sono stati dati all’interno di programmi televisivi.

L’abbiamo vista infatti nei panni di co-conduttrice ne I migliori anni con Carlo Conti. Mentre recentemente è stata giudice nel talent musicale All Together Now per ben due edizioni. È tornata a vestire i panni di conduttrice nel docu-reality Scene da un matrimonio, dove deve raccontare i giorni che portano all’evento più importante per una coppia, accompagnandoli fino al fatidico “sì”.

Televisione a parte, la Tatangelo nasce come cantante. Una passione che arriva da quando era molto piccola e che ha coltivato con il tempo. Una carriera per lei iniziata grazie al Festival di Sanremo, vincendo nella categoria Nuove Proposte.

Anna Tatangelo mamma: la rivelazione su Sanremo

Come ha fatto Paola Turci qualche giorno fa, nella giornata di ieri, la Tatangelo ha condiviso un lungo post in cui celebrava l’inizio della 72° edizione del Festival di Sanremo. Un video in cui ricordava tutte le sue esibizioni sul palco dell’Ariston: dalla vittoria del 2002 all’intensa performance del 2019.

Nel post però, la cantante non solo ha rivelato che ama seguire la kermesse anche da spettatrice e non solo da protagonista, ma ha svelato un aneddoto riguardo il passato. Anna ha raccontato che l’anno prima che vincesse la competizione nella sezione Nuove Categorie, c’è stato un momento che l’ha spronata.

“Ero sul divano con la mia mamma e, mentre guardavamo insieme i grandi artisti esibirsi, le chiesi ‘mamma secondo te un giorno ci sarò anch’io su quel palco?’ – ha scritto la Tatangelo – Lei mi guardò e mi disse ‘tu credici davvero e un giorno sarai lì anche tu'”.

E guardando come è andata a finire, Anna ci ha creduto per davvero, visto che il suo primo incontro con l’Ariston risale a esattamente vent’anni fa, quando aveva solamente 15 anni e con Doppiamente Fragili si è portata a casa il trofeo più prestigioso.

Anna Tatangelo, cosa faceva prima di diventare famosa? In molti non lo sanno

Un percorso che poi è seguito con Ragazza di periferia nel 2005, Essere una donna nel 2006, Il Mio amico nel 2008, Bastardo nel 2011, Libera nel 2015 ed infine Le nostre anime di notte.