Home News Francesco Facchinetti perde la testa: “Sono inc*****o nero, adesso basta””

Francesco Facchinetti perde la testa: “Sono inc*****o nero, adesso basta””

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:01

Una sfuriata bella e buona quella di Francesco Facchinetti su Instagram. Il conduttore non le ha mandate a dire e si è rivolto alle autorità. Ecco cosa è successo.

Francesco Facchinetti

Il figlio di Roby Facchinetti non è di certo uno che si tiene le cose per se. In questi anni lo abbiamo conosciuto sempre come una persona diretta e schietta, qualità che lo hanno fatto amare dal pubblico. Adesso ha fatto la stessa cosa, denunciando un evento che non ne può più.

Francesco Facchinetti è sicuramente uno dei volti più popolari della televisione italiana. È entrato nel mondo dello spettacolo con lo pseudonimo di Dj Francesco, iniziando così una carriera all’interno del panorama musicale, inseguendo di fatto le orme del padre, storico tastierista dei Pooh.

In questi anni però ha ricoperto vari ruoli, con cui si è saputo destreggiare molto bene. È conduttore, imprenditore, attore ed agente dello spettacolo. In televisione ultimamente lo abbiamo visto nei panni di giudice al programma di Rai Uno Il cantante mascherato, ruolo che tornerà a ricoprire tra poche settimane.

Ma in questo ventennio Francesco, uno dei cinque figli di Roby Facchinetti, è stato al centro dell’attenzione, lo abbiamo imparato a conoscere anche da un punto di vista personale. Facchinetti non ha mai nascosto un carattere fumantino, che spesso esce fuori in varie circostanze, come quella di adesso.

Francesco Facchinetti, dal dramma alla rinascita: “Mi davano per finito”

Francesco Facchinetti dove vive: la villa a Mariano Comense

Come la scorsa settimana in cui Facchinetti è stato una furia sui social, il figlio del tastierista dei Pooh torna a denunciare su Instagram il fatto spiacevole che coinvolge tutta la zona dove si trova la sua villa. Francesco vive con la sua famiglia Mariano Comense, zona che ultimamente è stata segnalata per la “puzza di zolfo e latrina”.

Sono inc*****o nero. Dopo la mia sfuriata dell’altro giorno, per tre o quattro giorni la puzza di zolfo e latrina non si sentiva più. Ma adesso la puzza è tornata più forte che mai”, ha detto Facchinetti. “C’è una puzza di m***a allucinante”, ha continuato.

“A parte che sono allibito perché in Italia si può delinquere che tanto non frega un c***o a nessuno. Qua ci prendono per il c**o e non frega a nessuno. L’Arpa per la prevenzione e protezione per l’ambiente dove c***o è?. Dove c***o siete tutti”, continua lo sfogo via social taggando anche Striscia la notizia e Lei Iene.

Poi si rivolge ai carabinieri e alla polizia, sperando che intervengano. Adesso basta, non si può vivere così. Andate a spaccargli il c**o a questo str***o. Oppure state aspettando che esca di casa, prenda quindici, venti o trenta persone e vada io a fargli il c**o”, ha continuato.

Francesco Facchinetti, la fine di un’era: “Anche le cose belle devono finire”

“Se volete andiamo noi, perché dove non arriva la giustizia arriviamo noi. Ne conosco almeno duecento di persone che hanno voglia di andare lì a spaccargli l’azienda”, ha detto. Poi ha continuato rivolgendosi agli abitanti delle zone, invitandoli a mandare mail e tempestare di chiamata affinché questa situazione finisca il prima possibile.