Home Cinema La Casa del Sabba, su Vodbox l’horror indipendente di Marco Cerilli

La Casa del Sabba, su Vodbox l’horror indipendente di Marco Cerilli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:07

La Casa del Sabba è uscito su Vodbox si tratta dell’opera prima del regista Marco Cerilli con la supervisione artistica di Luigi Pastore.

La Casa del Sabba
La Casa del Sabba

Il lungometraggio horror è, come detto, l’opera prima di Marco Cerilli prodotto dalla Lu.Pa. Film vede la presenza come supervisore artistico di Luigi Pastore noto per vari prodotti di livello tra cui Come una crisalide. L’opera parla della storia di Robert Santana un famoso scrittore italoamericano di romanzi del terrore che in Puglia si trasferisce in una vecchia casa abbandonata vicino al mare per completare il suo nuovo racconto e trovare la giusta ispirazione.

LEGGI ANCHE >>> Facchinetti dal dramma alla rinascita

La casa inizia a svegliarsi, palesandosi in tanti momenti di terrore che portano il protagonista a scoprire qualcosa di macabro che si cela dietro quel posto. Girato nella splendida San Vito in provincia di Taranto è un film indipendente e che sicuramente colpisce il pubblico interessato a questo tipo di prodotti, anche perché è costruito in maniera impeccabile grazie anche alla presenza di atmosfere inquietanti e di personaggi sempre più esposti verso il macabro e verso situazioni decisamente devianti. Il giudizio complessivo ci porta dunque a promuoverlo e a consigliarvene la visione.

La Casa del Sabba, un po’ Albanesi un po’ Raimi

La Casa del Sabba
La Casa del Sabba

La Casa del Sabba è un film horror che contiene anche numerose citazioni e che trae ispirazione da un genere di cui si vede gli autori hanno grande padronanza e anche grandissimo rispetto. Per questo vogliamo sottolineare che volge uno sguardo d’omaggio a tutto quel cinema indipendente italiano che ha conquistato anche gli Stati Uniti d’America. Basti pensare al Bosco Fuori di Gabriele Albanesi che è riuscito ad arrivare negli States grazie alla volontà di Sam Raimi che l’ha voluto rititolare The Last House in the Woods.

LEGGI ANCHE >>> Serena Bortone come Alberto Matano

Anche Raimi è sicuramente una delle fonti di ispirazioni di chi ha lavorato a questo piccolo gioiello costruito in maniera interessante e coraggioso in ogni sua espressione. La trilogia de La Casa è sicuramente uno dei capisaldi delle emozioni che ci portano alla lettura della trama fino alla costruzione macabra di quanto accade dentro la casa. Girato in maniera moderna, con inquadrature che ricordando anche un certo cinema underground, è l’ennesima vittoria di Luigi Pastore che sembra trasformare in oro tutto ciò che tocca.