Home Televisione Massimo Cannoletta “bacchettato” in diretta dai Cugini di Campagna

Massimo Cannoletta “bacchettato” in diretta dai Cugini di Campagna

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:59

I Cugini di Campagna “rimproverano” Massimo Cannoletta in diretta ad Oggi è un altro giorno. Ecco cosa è successo tra il divulgatore ed il gruppo musicale. 

Oggi è un altro giorno (RaiPlay)
Oggi è un altro giorno (RaiPlay)

Tra gli ospiti di Oggi è un altro giorno ci sono stati I Cugini di Campagna. Il gruppo musicale ha aperto la puntata nel salottino di Serena Bortone, in cui hanno parlato della loro carriera e della querelle che hanno avuto con i Maneskin per via dell’outfit scelto da Damiano all’open act dei Rolling Stones a Las Vegas.

Durante l’intervista, Massimo Cannoletta, uno degli “affetti stabili” del talk show di Rai 1, ha preso la parola per uno spazio divulgativo. Qui ha raccontato le varie accuse di plagio avvenute della musica. Tra queste ha citato quella del 1992 quando Albano Carrisi ha denunciato Michael Jackson perché riteneva che il brano Will You Be There fosse un plagio della sua I cigni di Balaka.

Cannoletta ha detto che la questione si chiuse in “maniera amichevole, tanto che Albano e Michael Jackson si erano messi d’accordo per un concerto insieme, ma poi non se ne fece nulla”. Ma l’ex campione dell’Eredità è stato ripreso da Silvano Michetti dei Cugini di Campagna, laureto in Giurisprudenza con la specializzazione in Diritto di Plagio.

“No non è così. In verità il giudice ha emesso la sentenza, in cui ha stabilito che entrambi avevano tratto ispirazione ad una canzone sprovvista di copyright del 1939”.