Home Cinema Linguaggi e Capolavori dell’Architettura, ESCLUSIVA Aldo Mancini: “150 pagine di…”

Linguaggi e Capolavori dell’Architettura, ESCLUSIVA Aldo Mancini: “150 pagine di…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:14

Linguaggi e Capolavori dell’Architettura, Aldo Mancini ci parla del suo libro edito da Santelli. Ecco le sue parole.

Perché questo testo può essere letto anche da chi non è un esperto di architettura?
Il libro comprende in 150 pagine di grande formato tutte le correnti architettoniche dell’Architettura Moderna e quindi i vari linguaggi, e presenta ognuna con due pagine: una di testo e l’altra con una foto esemplificativa.

L’arte visiva dell’architettura è paragonabile con l’arte cinematografica?
Le due arti hanno avuto lo stesso percorso culturale, ma le correnti non sono tra loro strettamente paragonabili.

Che contributo danno al lettore le immagini contenute nel libro?
Le immagini sono fondamentali per chiarire il senso delle correnti e quindi dei linguaggi.

Si potrebbe dire che l’architettura è un soggetto del cinema?
No. L’architettura è diversa dal cinema, essendo espressione applicata alla funzione sociale abitativa, mentre il cinema è solo espressione.