Home Televisione Rai, un programma di punta fa flop: l’azienda corre ai ripari

Rai, un programma di punta fa flop: l’azienda corre ai ripari

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:00

Brutte notizie in casa Rai: un nuovo programma su cui si puntava molto ha fatto flop, l’azienda deve correre ai ripari. Le soluzioni.

rai logo foto

Grande delusione in casa Rai per un programma che proprio non riesce a convincere in termini di ascolti tv e che, di conseguenza, ha costretto la tv di Stato a correre ai ripari cercando di trovare delle soluzioni dopo il flop inaspettato.

Stiamo infatti parlando di un docu-reality nel quale vi erano davvero tante aspettative ma che, allo stesso tempo, su Rai Due non è di fatto mai riuscito ad ingranare: Voglio essere un mago.

Purtroppo il docu-reality ha floppato clamorosamente e, per questo motivo, non sembra proprio che verrà rinnovato, salvo clamorosi colpi di scena. Ma non solo: si è parlato di una possibile chiusura in anticipo dello show, ma ci si è chiesto quale programma avrebbe anticipato.

Il nome in questione è uno ed uno solo: Il Collegio che, come sappiamo, avrebbe dovuto prendere il via il 26 di ottobre. Allo stesso tempo, però, vi sono stati davvero molti dubbi a riguardo ed alla fine si è deciso di non spostare la data ufficiale di inizio ma di mantenerla tale.

Ecco il motivo di questa decisione della tv di Stato, con la Rai che dopo il clamoroso e deludente flop di Voglio essere un mago ha cercato soluzioni alternative senza tuttavia trovarne.

Rai, Voglio essere un mago crolla a picco: Il Collegio anticipa?

La Rai chiude in anticipo Voglio essere un mago e anticipa Il Collegio? Al  momento non sembrerebbe essere così sebbene questa fosse una delle alternative per cercare di placare “l’emorragia” di ascolti tv che purtroppo si è aggravata settimana dopo settimana non essendoci stata alcuna crescita in termini di share.

Alla fine, però, la tv di Stato ha deciso di non variare ulteriormente la programmazione e, per  questo  motivo, Il Collegio, che quest’anno sarà ambientato nel 1978, rimarrà il 26 ottobre, anche se era stato, nelle scorse settimane, comunicato che sarebbe stato anticipato di una settimana, al 19 ottobre.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE  >>>Rai, Memo Remigi “censurato”? L’ironia del web non sfugge

Così, salvo clamorosi colpi di scena, non sarà.