Home Personaggi Giampaolo Morelli, la sua una adolescenza difficile: il motivo

Giampaolo Morelli, la sua una adolescenza difficile: il motivo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:00

Giampaolo Morelli torna in onda su Rai Due eppure nel suo passato sono stati tanti i momenti difficili: ecco quali.

Giampaolo Morelli
Getty Images

Questa sera l’attore napoletano torna in onda con la nuova stagione dell’Ispettore Coliandro su Rai Due, il grande successo poliziesco arrivando alla serie numero otto.

In attesa di capire che cosa succederà nelle prossime puntate a sorprendere sono state delle dichiarazione proprio di colui che presta il suo volto perla fiction.

Il tutto riguarda la sua adolescenza che per come ne parla il diretto interessata è stata davvero non facile: cerchiamo di approfondire l’argomento.

Giampaolo Morelli: “L’adolescenza è stata faticosa”

Giampaolo Morelli ritorna a vestire i panni dell’Ispettore più amato della televisione italiana proprio questa sera con la prima puntata dell’ottava stagione dell’Ispettore Coliandro su Rai Due.

E nel frattempo di ritrovarlo alle prese con le indagini di prima serata scopriamo qualcosa di più di colui che presta il suo volto, ovvero dell’attore napoletano che proprio in lunga intervista aveva parlato della sua adolescenza e del momento difficile che è stata.

“Io ero un ragazzo che doveva rimettere insieme i pezzi, avevo difficoltà scolastiche, disturbi di attenzione, dislessia e disgrafia” ha ammesso il giovane nella sua intervista per Vanity Fair e ancora: “l’adolescenza è la parte più delicata della nostra vita, quella in cui si decide chi diventeremo. È una fase faticosa, di messa a fuoco di noi stessi”.

Insomma un periodo davvero complicato il suo che forse ha sempre voluto tenere nascosto ma che in questa occasione ha raccontato anche come monito per chi magari come lui ad oggi si trova nella sua stessa situazione.

Ispettore Coliandro 8: anticipazioni prima puntata

Detto questo, come accennato prima questa sera torna in rima serata per quattro Mercoledì, a fare da scenario come sempre Bologna e tanti nuovi casi da seguire per lui.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE>>> Giampaolo Morelli è positivo: la scelta è quella giusta

Coliandro si trova coinvolto insieme a De Zan in un incidente stradale, il commissario ha la peggio e finisce in coma, ma non è tutto, in ospedale  rischia la vita per  un misterioso killer che  tenta di ucciderlo, senza riuscirci. Ad indagare sarà proprio l’ispettore con la figlia del commissario, Aurora, le indagini lo porteranno a scoprire la vera identità del mandante: un superlatitante di Cosa Nostra conosciuto come Il Fantasma.