Home Personaggi Leo Gullotta, chi è il marito: ecco perché nessuno lo ha mai...

Leo Gullotta, chi è il marito: ecco perché nessuno lo ha mai visto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:27

Leo Gullotta ospite di Serena Bortone ha sposato il suo compagno, ma la sua identità resta ancora un mistero.

Leo Gullotta
Getty Images

Serena Bortone torna in onda questo pomeriggio con una nuova puntata di Oggi è un altro giorno su Rai Uno, il programma di grande successo che ha debuttato lo scorso anno.

Tra i suoi ospiti del giorno anche l’attore e cabarettista italiano che per tanti anni ha prestato il volto della signora Leonida al Bagaglino di Pierfrancesco Pingitore.

L’uomo da qualche tempo ha sposato il suo compagno con cu ifa coppia fissa da tantissimi anni ma la sua identità rimane ancora avvolta nel mistero.

Leo Gullotta ha sposato il compagno: “conquista di un diritto”

Leo Gullotta questo pomeriggio sarà uno degli ospiti di Serena Bortone e della nuova puntata di Oggi è un altro giorno su Rai Uno.

L’attore ha sposato dopo tanti anni il suo compagno due anni dopo l’approvazione della legge Cirinnà, a parlarne è stato lui stesso in una lunga intervista per Vanity Fair: “Mi sono sposato con il mio congiunto…compagno da una vita, marito e ho cercato di comunicare anche la conquista di un diritto”.

“Ci sono voluti trent’anni per questa legge che è legge di civiltà” ha rivelato, un diritto davvero conquistato il suo che ha parlato della sua omosessualità per la prima volta nel 1995 rispondendo alle domande di un giornalista e che da anni è legato ad un compagno di cui però non si conosce davvero nulla, nemmeno il suo nome, la sua identità almeno per ora resta ancora un mistero.

Del compagno, l’attore aveva iniziato a parlarne nel 2016 ospite di una delle puntate del Maurizio Costanzo Show custodendo gelosamente la sua identità, cosi che ancora oggi continua a fare e chissà che non svelerà qualche cosa in più nella puntata di oggi di Rai Uno.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE>>> Leo Gullotta quello straziante ricordo

A proposito delle unioni civili, nella sua intervista a Io e Te aveva anche ammesso: “i diritti sono conquistati e quindi quando arrivano dobbiamo essere felici, ti consentono di vivere legalmente in un Paese dove sembra tutto sereno, tutto tranquillo ma poi, in effetti, si mettono di traverso tantissime cose“.