Home News Marco Liorni furioso sui social: pronta la querela? Ecco cosa è successo

Marco Liorni furioso sui social: pronta la querela? Ecco cosa è successo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:31

Reazione a Catena, Sara Vanni denuncia dopo le offese, arrivano le parole di Marco Liorni: ecco come ha commentato la vicenda spiacevole.

Marco Liorni reazione a catena le sibille
Fonte foto Rai Play

Reazione a Catena, Sara Vanni denuncia gli utenti social dopo le offese ricevute, ecco come ha reagito Marco Liorni alla notizia.

Ormai da qualche settimana il gruppo de Le Sibille ha sbancato nel gioco televisivo, arrivando a vincere diverse puntate e accumulando più di 90.000 euro di montepremi. Le tre ragazze sono Sara, Giovanna e Valentina e sono tre insegnati molto perspicaci e intelligenti che stanno letteralmente stupendo il pubblico con la loro abilità nelle parole.

Tuttavia una delle tre concorrenti, Sara, ha subito di recente un episodio spiacevole proprio a causa del programma.

Reazione a Catena, Sara Vanni denuncia: le parole di Liorni

La ragazza era presa di mira sui social a causa di un meme diffuso con la sua foto di stampo fortemente sessista e volgare. La campionesse, molto attiva sui social, ci aveva scherzato su, ammettendo di non essere interessata al genere maschile.

Il suo “coming out” sui social ha provocato una pioggia di insulti e offese da parte di alcuni hater che hanno affollato il suo profilo. Nel mirino non solo lei ma anche le compagne di gioco a Reazione a Catena. Sara ha deciso, giustamente, di denunciare alla polizia postale questi “leoni da tastiera” e lo ha annunciato con un chiaro post su Instagram.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE -> Reazione a Catena, caos in Rai: ecco che cosa sta accadendo 

A commentare la vicenda, ora, anche Marco Liorni che ha assolutamente appoggiato la decisione della concorrente scrivendo anche lui un intervento su Instagram: “Un abbraccio a Sara, fa bene a querelare – ha scritto il conduttore – chi insulta ne risponde e apre il portafogli“.

reazione a catena sara

Ferma la posizione dell’uomo e anche di tutta la redazione di Reazione a Catena che la Vanni ha ringraziato ufficialmente sul suo profilo per il sostegno incondizionato. La donna è un’insegnante e ha ammesso che, ai suoi alunni, ha sempre cercato di trasmettere l’accettazione e la tolleranza di sé stessi e del prossimo: “Siamo tutti imperfetti e fallibili” ha scritto Sara su Instagram.