Home Televisione Paolo Bonolis, la battaglia più dura che ha mai affrontato (e che...

Paolo Bonolis, la battaglia più dura che ha mai affrontato (e che ha vinto)

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:23

Paolo Bonolis ha vissuto mesi davvero molto difficili, ma è comunque riuscito a vincere la sua battaglia più difficile.

bonolis lacrime

Paolo Bonolis è uno dei conduttori del mondo della tv più amati da parte di tutto il pubblico. I suoi programmi, non è di certo un mistero, sono sempre tra i più visti di tutto il palinsesto non solo di Mediaset ma anche e soprattutto in generale.

Se, tuttavia, in tv lo vediamo sempre sorridente e pronto alla battuta, nel suo passato c’è un vero e proprio dramma che ha vissuto insieme a sua moglie Sonia Bruganelli e che fa sempre molto male.

Stiamo infatti parlando della malattia della loro amata figlia Silvia, la seconda bambina nata proprio dal suo secondo matrimonio, ossia quello con la showgirl.

In molti si chiedono come stia oggi la piccola di casa e soprattutto qual è stato il problema contro il quale lei, aiutata e sostenuta ovviamente da tutta la sua splendida famiglia, ha dovuto combattere. Una battaglia, però, per fortuna, che è riuscita a vincere.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Paolo Bonolis addio a Mediaset? L’incredibile rivelazione

Paolo Bonolis, sua figlia malata: come sta oggi?

Paolo Bonolis sua moglie Sonia Bruganelli e Silvia, la loro figlia che oggi ha 18 anni, ha dovuto fare i conti quando era piccola con un’operazione davvero molto delicata per risolvere uno spinoso problema al cuore.

L’obiettivo era quello di non far aggravare il suo problema nel corso degli anni. Nonostante fosse particolarmente delicata, infatti, l’operazione è andata a buon fine per la gioia di mamma e papà, oltre ovviamente a tutti i suoi bellissimi fratelli.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Luca Laurenti “innamorato”: colpo di fulmine in diretta

Oggi, grazie all’ottimo lavoro dei medici, la ragazza ha 18 anni ed è sana: è riuscita a ristabilirsi completamente senza conseguenze. Insomma, la loro lunga e delicata battaglia è vinta, anche se il dolore e la paura sono stati davvero enormi.

Per fortuna, come si suol dire, tutto è bene quel che finisce bene, anche se ovviamente Silvia Bonolis dovrà continuare a fare i canonici controlli di routine per scongiurare ulteriori problemi in futuro.