Home Musica Petra Magoni, polemica per mancato concerto: ha rifiutato il tampone?

Petra Magoni, polemica per mancato concerto: ha rifiutato il tampone?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:00

Un vero e proprio polverone si è sollevato nei confronti della cantante Petra Magoni per un concerto saltato a causa del rifiuto del tampone per il covid.

Petra Magoni
Petra Magoni (Instagram)

La cantante e attrice Petra Magoni è finita nell’occhio del ciclone, a causa di un concerto saltato per un presunto tampone rifiutato per scoprire se fosse o meno positiva al coronavirus.

La donna è molto conosciuta e apprezzata nel mondo della musica, dove da anni si esibisce in vari palchi prestigiosi, mettendo in mostra il suo incredibile talento.

Nel corso della sua carriera ha avuto modo di collaborare anche con diversi altri artisti di grande fama tra cui Paolo Benvegnù, Morgan, Avion Travel, Massimo Ranieri, e altri.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Freddie Mercury, il frontman dei Queen raccontato da Morgan

Petra Magoni, il rifiuto del test

La nota cantante Petra Magoni, ex moglie del musicista Stefano Bollani, è attualmente al centro di numerose polemiche a causa di un concerto a cui avrebbe dovuto prendere parte e che però è improvvisamente saltato.

I motivi di questa decisione sono stati diffusi da Tgcom24, in cui è stato anche spiegato che la Magoni avrebbe dovuto prendere parte alla rassegna Stanno tutti bene facente parte di un festival a Gragnano.

L’organizzazione a quanto pare ha reso anche pubblico sulle pagine Instagram il motivo che avrebbe portato all’annullamento dello show.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Stefano Bollani avete mai visto sua moglie Valentina Cenni?

Si è infatti comunicato che a quanto pare la Magoni si sarebbe rifiutata di fare un tampone per esibire il proprio esito negativo al coronavirus, malattia che si è diffusa agli inizi del 2020 e che ha creato una vera e propria pandemia mondiale.

Sembra però che siano arrivate subito anche le smentite della diretta interessata e infatti l’artista ha spiegato e alla sua versione dei fatti.

La donna ha sostenuto che non si è per nulla rifiutata di sottoporsi al tampone, ma che al contrario le è stato impedito di farlo e che lo show è stato annullato per decisione dell’amministrazione che si occupava dell’evento, come è stato riportato sul Corriere fiorentino.

Pare infatti che sia avvenuto uno scambio di mail con i vari organizzatori e la donna abbia semplicemente espresso alcuni dubbi sulla legittimità della richiesta che era stata fatta del tampone, che non era stata precedentemente contemplata durante gli accordi.

La Magoni infatti ha spiegato anche che per le persone che cantano può essere dannoso e pericoloso fare troppo abuso di tamponi e che preferisce farlo solo se necessario.

Sembrerebbe quindi che la cantante si sia messa poi a disposizione per farlo, ma a quanto pare era ormai troppo tardi per recuperare lo show.