Home Musica Umberto Tozzi contro tutti: “Siete ridicoli, ecco cosa ne penso”

Umberto Tozzi contro tutti: “Siete ridicoli, ecco cosa ne penso”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:09

Umberto Tozzi non le manda a dire ed attacca gran parte degli interpreti della musica italiana: le sue parole sono molto forti “Ridicoli.”

umberto tozzi
Fonte Getty Images

Umberto Tozzi non le manda  a dire: il famosissimo cantante, che ha fatto la storia della musica italiana con canzoni che hanno segnato un’epoca e non solo, ha avuto modo di dire la sua in  maniera davvero molto colorita, per così dire, riguardo alla scena attuale della musica italiana, in particolar modo sul mondo mainstream del pop del nostro paese.

Ma non si è fermato qui: il cantante, infatti, ha tirato in ballo citandoli apertamente apostrofandoli con aggettivi davvero molto forti che sicuramente nei prossimi giorni scatenerà ulteriormente delle polemiche che andranno a cambiare questa calda estate.

Ecco le sue parole che hanno coinvolto e tirato in ballo Fedez, Orietta Berti, Colapesce, Dimartino e Ornella Vanoni.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Umberto Tozzi, l’addio alle scene nel 2017: cosa è successo?

Umberto Tozzi contro Fedez, Orietta Berti e Ornella Vanoni

umberto tozzi instagram

Ecco le sue parole, quelle che Umberto Tozzi ha avuto modo di rilasciare a Rolling Stone: “La musica di oggi è ridicola, non emoziona, fa rumore. Cosa penso delle varie operazioni tipo Mille con Fedez, Achile Lauro e Orietta Berti o Toy Boy con Colapesce e Dimartino con Ornella Vanoni? Ridicoli.”

Insomma, parole davvero molto forti per un vero e proprio mostro sacro della musica italiana che ha letteralmente sparato a zero su due collaborazioni sicuramente diverse (anche in termini di risultati) ma che hanno avuto lo stesso obiettivo.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Orietta Berti, dopo il Covid accusa: “Dolori fortissimi”

Staremo a vedere che cosa accadrà e se nelle prossime settimane ci saranno delle risposte da parte dei diretti interessati e soprattutto se ci saranno altri addetti ai lavori pronti a  rispondere ugualmente  o contrariamente  al suo pensiero.

Una cosa, però, è certa: Umberto Tozzi con queste sue parole hanno lanciato una vera e propria bomba nell’enorme mare del nuovo pop italiano che sta avendo, pezzo più o pezzo meno, un successo davvero straordinario.