Home Personaggi Massimo Boldi, pericolo sventato: quella volta che ha rischiato grosso

Massimo Boldi, pericolo sventato: quella volta che ha rischiato grosso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:12

Una carriera straordinaria quella di Massimo Boldi, attore e comico molto apprezzato. Impossibile dimenticare quel momento in cui rischiò davvero grosso.

Massimo Boldi
Massimo Boldi (Getty Images)

Massimo Boldi è uno dei personaggi del mondo dello spettacolo e del cinema più conosciuti e apprezzati dal pubblico. Attore, produttore cinematografico, comico e conduttore televisivo, ha all’attivo una straordinaria carriera e ricca di impegni importanti. Al cinema in particolare ha riscosso un grandissimo successo con i suoi cinepanettoni, in particolare con i film che iniziano per Natale a… in coppia con il suo collega e amico Christian De Sica. Tantissimi anche i programmi televisivi in cui ha partecipato, come ad esempio Drive in, Risatissima, Fantastico, Zelig, La sai l’ultima?. Nel suo passato però indimenticabile anche quel momento in cui ha davvero rischiato grosso.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Massimo Boldi rinnega i “cinepanettoni”, le parole non lasciano dubbi

Massimo Boldi, gli inizi e la passione per la musica

Classe 1945, Boldi nasce a Luino ed è figlio di Mario Tarquillo Boldi, originario della provincia di Udine e la madre Carla Vitali. Massimo non è figlio unico, infatti ha due fratelli Fabio e Claudio. È stato nel 1956 che l’intera famiglia ha deciso di trasferirsi a Milano dove da giovane ha deciso di iscriversi in una scuola serale in maniera tale da poter iniziare anche contemporaneamente a lavorare. Diversi i lavori svolti prima di diventare famoso, come ad esempio vetrinista o venditore per l’azienda della Motta. In lui però si nota da subito una vena artistica inizialmente come musicista, infatti nel 1963 forma un gruppo denominato Atlas in cui esordì in veste di batterista.

Fece anche parte di un gruppo denominato La pattuglia azzurra, in cui all’interno c’era ad esempio Claudio Lippi in veste di cantante. Partecipò poi a Canzonissima 1974, programma con Cochi e Renato e Raffaella Carrà, e fu proprio dopo questa esperienza che iniziò una carriera in qualità di comico e cabarettista, non tralasciando però sempre la passione per la musica e collaborando anche con Enzo Jannacci. È poi al cinema che consacra definitivamente il suo successo, lavorando in tante commedie che gli hanno fatto raggiungere una grande notorietà.

Maria Teresa Selo, il dolore della sua scomparsa

È stato degli anni ’70 che Massimo Boldi ha conosciuto la donna della sua vita, Maria Teresa Selo che sposò nel 1973. Una storia molto importante che portò anche alla creazione di una famiglia, mettendo al mondo tre figlie, Micaela, Manuela e Marta. Un matrimonio solido e pieno d’amore, che purtroppo però ha avuto un tragico epilogo poiché il 28 aprile del 2004 la donna è morta in seguito ad una malattia contro cui ha lottato per più di 10 anni. Durante un’intervista per la trasmissione televisiva di Serena Bortone Oggi è un altro giorno, Boldi si è lasciato andare in un racconto della storia con la propria moglie.

Ha dichiarato infatti che il loro è stato un amore definito “folgorante”, ammettendo inoltre che quotidianamente sente ancora la sua mancanza. Per Boldi è stato dunque un po’ perdere parte di sé, la propria anima gemella.

Vita sentimentale attuale, nuovamente innamorato

Dopo la scomparsa della moglie si è parlato ancora della vita sentimentale di Boldi poiché è stato fidanzato per diverso tempo con Irene Fornaciari, da non confondere con la figlia di Zucchero che non ha niente a che vedere con l’attore. La loro storia aveva fatto molto discutere poiché c’era una grandissima differenza di età tra i due, circa 33 anni in meno dell’attore. Nonostante tutto la loro storia è andata avanti a gonfie vele per un po’, e sembrava anche che ad un certo punto fossero arrivati sul punto di sposarsi, come raccontato anche al giornale Oggi dallo stesso attore.

È stato però proprio l’uomo che ha deciso ad un certo punto di troncare la relazione perché aveva capito, secondo il suo parere, che sarebbe stato egoistico da parte sua continuare il rapporto quando sapeva che non aveva molto da offrirle. Accantonata anche quest’altra storia importante però, attualmente pare che sia nuovamente innamorato questa volta di Anita Szacon, una donna a polacca di 40 anni che si vive a Roma in qualità di cosmetologa e lavora in una farmacia. Su Oggi Boldi ha dichiarato di essere innamorato e che le piace la sua testa e la sua sensibilità, e che anche se al momento tra loro c’è un’amicizia spera di riuscire a conquistarla.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Massimo Boldi in lacrime: quel ricordo commovente della moglie

Un grosso rischio per l’attore

È stato nel settembre del 2018 che Boldi ha vissuto un momento davvero molto preoccupante, in cui ha rischiato davvero grosso. L’uomo infatti si è dovuto sottoporre d’urgenza ad un operazione al cuore poiché glie erano state trovate ben tre arterie completamente occluse, come scritto anche da Il Messaggero. L’attore a quanto pare si era recato in ospedale per un normale controllo, ma pare che dopo una coronografia fatta si è scoperto che c’era questo problema alle sue arterie,  una vera minaccia per la sua salute. Per evitare dunque ripercussioni gravi, come infarti o altro, si è sottoposto ad una angioplastica.

Grande apprensione anche da parte della famiglia e in particolare delle sue figlie che erano preoccupatissima per lui. Tale notizia infatti è stato come un fulmine a ciel sereno, che nessuno si sarebbe aspettato ed è stata affrontata dai medici egregiamente.

Cipollino, a cosa deve il suo soprannome?

Da anni l’attore Massimo Boldi si porta dietro un soprannome molto particolare, cioè Cipollino e sono in tanti a chiedersi il perché di questo nomignolo. A quanto pare questo nacque durante una trasmissione che andava in onda su Antenna 3 Lombardia, fondata da Teo Teocoli, Renzo Villa, Enzo Tortora e Massimo Boldi, e dal titolo Non lo sapessi ma lo so. Fu proprio in questo programma che Teocolo portò alla nascita del personaggio Max Cipollino, uno tra i più conosciuti e apprezzati dal pubblico che riguardano Boldi. Questo personaggio doveva essere un conduttore molto particolare e fuori dagli schemi, di un telegiornale di una rete privata.

A quanto pare l’idea di questo tg comico era già arrivata nel 1977 in un locale notturno di Milano, il Derby Club. Il successo del personaggio fu talmente ampio, che Boldi non si scollò mai di dosso questo soprannome.

Massimo Boldi ha inventato Striscia La Notizia?

Ultimamente si è molto parlato di una polemica scoppiata tra Massimo Boldi e Striscia la Notizia. Pare infatti che l’uomo abbiamo rivendicato durante il podcast del cantante Fedez intitolato Muschio selvaggio, la paternità di questo tg satirico. Boldi si è infatti detto il vero inventore di questo format, e non Antonio Ricci. A quanto pare Striscia la Notizia affonderebbe le sue radici direttamente dal tg comico inventato per Antenna 3 molti anni prima. Ovviamente sono arrivate subito alle smentite da parte degli autori, che hanno rivendicato l’originalità dell’idea. Il loro programma infatti non è un tg parodia, ma vengono ogni giorno prese in carico dalla redazione questioni delicate tra denunce e truffe da parte di cittadini italiani, raccontando queste storie vere e spesso problematiche.

Massimo Boldi, scatta la polemica per il suo commento

Forse non saranno in molti a ricordarsi un episodio che è accaduto qualche tempo fa, in cui un commento rilasciato sui social da Boldi aveva fatto parecchio discutere. Il messaggio era indirizzato all’amico Paolo Conticini, attore che all’epoca dei partecipava alla trasmissione televisiva Ballando con le stelle. Sotto una foto pubblicata da quest’ultimo su Instagram in cui era in compagnia di Veera Kinnunen, maestra di ballo, Boldi avrebbe scritto “tro****a se lo merita”. Tali parole poco carine hanno subito scatenato polemiche accese perché ritenute sessiste. In seguito sono arrivate anche le scuse da parte dell’attore, che ha cancellato anche il suo commento.

Una richiesta particolare dai fan

Aveva fatto parecchio discutere mesi fa una foto molto particolare di un incontro tra Massimo Boldi e Claudio Lotito. Quest’ultimo per chi non lo sapesse è un imprenditore e presidente della squadra di calcio della Lazio e anche proprietario della Salernitana. La foto dell’incontro è finita sulle pagine social di Boldi, che lo ha definito del tutto “inaspettato”. Subito sono arrivati numerosi commenti di follower dell’attore, tra cui anche uno in particolare che ha chiesto all’artista “Boldi presidente della Salernitana”. È stata però la risposta arrivata da Boldi che ha sorpreso tutti, poiché ha lasciato aperto un dubbio possibilistico particolare, poiché l’attore ha risposto semplicemente con un “perché no?”.

Lotito in effetti in quel momento dello scatto, avvenuto a maggio, pare fosse pronto alla vendita e attendeva delle offerte per la Salernitana. L’uomo infatti non poteva essere alla guida di due club che fanno la parte del campionato di Serie A e per questo motivo Boldi aveva fatto molto ben sperare i fan amanti del calcio per questa mossa particolare, di cui poi non si è saputo più nulla.

Boldi-De Sica, la coppia che scoppia

Quando si parla di Massimo Boldi, non si può fare non fare un riferimento anche al suo collega di molti film Christian De Sica. I due sono una delle coppie del cinema italiano meglio riuscite e tra le più apprezzate dal pubblico, che insieme hanno recitato in diversi film definiti poi cinepanettoni. Un successo incredibile ai botteghini, che è continuato per numerosissimi anni. Poi è arrivata la separazione da De Sica nel 2004, e iniziarono a girare delle voci di problemi di un litigio della coppia, dovuto anche problemi economici e ingenti somme di denaro che De Sica doveva a Boldi, come diffuso anche da Ilgiornale.it.

Solo in seguito pare sia arrivata una smentita su La Repubblica, in cui De Sica ha spiegato che la decisione di separarsi era stata per altri motivi e che Boldi purtroppo aveva raccontato delle bugie. Pare infatti che semplicemente Boldi avesse deciso di continuare il suo percorso lavorativo da solo e di volersi autoprodurre. I due poi sono ritornati insieme invece sugli schermi nel 2018, grazie al film Amici come prima e da allora hanno ricominciato a lavorare insieme.