Home Musica Gaetano Curreri malore sul palco: come sta? Non è la prima volta

Gaetano Curreri malore sul palco: come sta? Non è la prima volta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:13

Malore improvviso sul palco per Gaetano Curreri: il cantante degli Stadio è ricoverato in terapia intensiva. Come sta? È già successo.

gaetano curreri

Gaetano Curreri degli Stadio ieri sera stava tenendo un concerto insieme alla sua band ma purtroppo è stato vittima di un bruttissimo malore improvviso che gli ha dovuto far terminare anzitempo il concerto che si stava tenendo a San Benedetto Del Tronto.

Bruttissima situazione ed attimi di panico per l’uomo che è svenuto sul palco, con l’intervento provvidenziale dei medici e di tutto il personale del 118 che per fortuna ha sventato il peggio.

Il cantante, infatti, dopo questo drammatico episodio, è stato portato d’urgenza al più vicino  pronto soccorso dove ha ricevuto le cure ed ad oggi si trova in terapia intensiva in condizioni stabili.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Gaetano Curreri degli Stadio: il malore che fece preoccupare i fan

Gaetano Curreri, malore cantante Stadio: come sta?

Attimi di panico e drammatici che tuttavia sono già accaduti ormai 17 anni fa circa, nel 2003: sempre sul palco, infatti, il cantante è stato colpito da un ictus mentre stava cantando.

Dopo tantissimo tempo e cure era tornato a calcare i palchi oltre ovviamente a continuare  la sua carriera davvero molto florida di autore per altri interpreti straordinari della musica italiani, spesso insieme al grande amico Vasco Rossi.

Gaetano Curreri degli Stadio, che oggi ha 69 anni, è stato colpito da un malore improvviso come si legge sulla pagina Facebook ufficiale della band anche se non sappiamo effettivamente quale sia stata la causa ufficiale di questo problema.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Loredana Bertè rivela il dramma: “Non so come ho fatto ad uscirne viva”

Nelle prossime ore comunque verranno sicuramente dati aggiornamenti molto importanti riguardo alle sue condizioni di salute, ma sicuramente a salvargli la vita, con tutta probabilità, è stata la prontezza d’intervento del personale di primo soccorso che era presente al concerto come del resto è anche normale che sia in queste situazioni davvero importanti.

Staremo a vedere che cosa accadrà nelle prossime ore e se le  sue condizioni di salute avranno una svolta, sperando che questa sia in positivo chiaramente.