Home Cinema Claudio Bisio, una scelta coraggiosa contro il parere di tutti

Claudio Bisio, una scelta coraggiosa contro il parere di tutti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:13

Claudio Bisio è uno dei volti più apprezzati del mondo dello spettacolo in Italia. Ecco come la sua carriera poteva essere messa a rischio.

Claudio Bisio
Claudio Bisio (Getty Images)

Tra i personaggi più importanti del mondo dello spettacolo italiano da nominare sicuramente Claudio Bisio, attore, conduttore televisivo, cabarettista, comico e doppiatore. Una carriera davvero molto soddisfacente, che lo ha visto impegnato in vari ambiti ottenendo sempre un grandissimo successo. Il pubblico infatti sembra davvero apprezzarlo molto, in particolare per la sua comicità mai fuori luogo. Nel passato dell’uomo troviamo una scelta che avrebbe potuto rivoluzionare in negativo completamente la sua carriera. Bisio infatti ha fatto una scelta pur sapendo che questa poteva davvero costargli cara.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Claudio Bisio, quel licenziamento fa parlare: il declino della sua vita nel film

Le origini, i suoi studi e il passato da attivista di Claudio Bisio

Claudio Bisio, classe 1957, è nato a Novi Ligure in provincia di Alessandria, ma fin da molto piccolo si è trasferito insieme alla propria famiglia a Milano, in cui il padre era commerciante e la madre maestra. Fin da giovanissimo pare abbia maturato un grande interesse verso il mondo dell’arte e in particolare quello per il teatro e la recitazione. Dopo aveva iniziato a frequentare una Facoltà di Scienze Agrarie presso l’Università degli Studi di Milano, ha deciso infatti di lasciare e impegnarsi per conseguire invece il diploma al Piccolo Teatro di Milano.

Nel suo passato forse non porti lo sapranno ma vi è stata anche una parentesi da attivista all’interno dell’organizzazione comunista Avanguardia Operaia, durante gli anni del liceo. Un interesse verso la politica che non ha mai abbandonato, e l’abbiamo visto anche nel 2011 appoggiare Pisapia durante la campagna elettorale.

La moglie di Claudio Bisio è Sandra Boniz

Per quanto riguarda la vita privata di Claudio Bisio, sappiamo che è legato sentimentalmente alla propria moglie Sandra Bonzi con cui si è sposato nel 2003. Insieme alla donna già in precedenza avevano avuto due figli, nel 1996 Alice e nel 1998 a Federico. Un’unione davvero molto importante quella con Sandra, che ha visto sempre al suo fianco nei momenti positivi e non. Insieme i due si sono anche impegnati nello scrivere 2008 il libro Doppio misto. Autobiografia di coppia non autorizzata, in cui raccontano all’interno, con l’ironia solita che caratterizza Bisio, la loro vita di coppia.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Claudio Bisio, quella malattia che non ha mai svelato: nel film la verità

Una scelta rischiosa

All’inizio della sua carriera Claudio Bisio ha intrapreso una scelta davvero molto coraggiosa, prendendo una decisione che avrebbe potuto rovinargli completamente il futuro lavorativo. L’attore infatti ha spesso raccontato, anche al giornale Io donna, di quando studiava agli inizi al Piccolo Teatro di Milano. I suoi insegnanti infatti a quanto pare avevano intuito che Bisio aveva le qualità giuste per essere protagonista, ma per loro c’era un problema da risolvere e cioè la sua calvizie precoce. Secondo i suoi professori infatti con la sua fisicità, senza capelli sarebbe finito soltanto a fare il caratterista e lo invitarono più volte a pensare di provare ad utilizzare un parrucchino.

Per un po’ di tempo in effetti l’uomo provò a seguire il consiglio dei suoi insegnanti, ma non si trovava per nulla a suo agio. Fu proprio a quel punto che decise di fare una scelta coraggiosa, seguendo il suo istinto e provando a presentarsi ai vari provini lavorativi semplicemente con il suo aspetto, con cui poi abbiamo imparato a conoscerlo, non preoccupandosi dell’assenza dei capelli. Una scelta sicuramente azzardata, visti i consigli di chi in teoria doveva essere più esperto di lui nel campo del mondo dello spettacolo, che poi però si è rivelata assolutamente positiva.

La perdita della madre durante la pandemia

Purtroppo la pandemia di coronavirus che si è diffusa nel 2020 in Italia e nel resto del mondo ha colpito da vicino anche Claudio Bisio. L’uomo infatti a causa di questo virus purtroppo ha perso una delle persone più importanti della sua vita e cioè la propria madre. Purtroppo infatti la donna, che aveva 90 anni, era stata poco bene ma a causa della pandemia che era scoppiata e degli ospedali pieni di covid Bisio e la propria sorella decisero di non volerla fare morire sola all’interno di un ospedale. Fu così che scelsero di tenerla dunque a casa e farla morire in un ambiente più sereno.

Una scelta che purtroppo però non ha dato la possibilità a Bisio di conoscere la vera causa del decesso della donna, e se si fosse trattato davvero del covid 19 o di un altro virus. Un momento davvero molto duro per lui e difficile da sostenere. E il covid inoltre non ha risparmiato nemmeno l’attore stesso, che ha raccontato sui social anche la sua la sfida contro la malattia che aveva contratto. Fortunatamente Bisio se l’è cavata abbastanza bene, con sintomi non preoccupanti tra cui un po’ di febbre e tosse fastidiosa.

Claudio Bisio, a Sanremo mai più

Nel 2019 come molti ricorderanno partecipò al Festival di Sanremo. In particolare un suo monologo sulla situazione degli immigrati scatenò alcune polemiche, che lo videro anche accusato di trattare con troppa semplicità temi così delicati. Quella esperienza al Festival però lo portò anche a prendere una decisione importante, e cioè quella di non partecipare mai più alla nota kermesse. Come raccontato anche a La Repubblica, Bisio lo ha addirittura promesso alla propria moglie, e il motivo sta nel fatto che per lui il clima RAI è un po’ troppo pesante e oltretutto faticoso.

Sul palco dell’Ariston l’uomo sentiva molto la pressione e il timore che qualsiasi cosa si dicesse potesse essere sbagliata. E chissà se in effetti Bisio manterrà davvero questa promessa o se col tempo deciderà di riprovarci e rimettersi un gioco ancora una volta su un palco così prestigioso.

Rapput: la parentesi musicale

Nella carriera di Bisio c’è anche spazio per la musica. In realtà l’uomo nel 1991 ha inciso il brano rap dal titolo Rapput che diventò addirittura un vero e proprio tormentone in quell’anno, tanto da diventare uno dei brani più venduti in Italia nel 1991. Ne conseguì anche l’uscita dell’unico album che ha inciso, dal titolo Paté d’animo che è stato scritto e cantato insieme a Rocco Tanica, noto musicista e comico conosciuto soprattutto per la sua partecipazione all’interno della band Elio e le Storie Tese.

Doppiatore, un’altra grande passione

Oltre ad una straordinaria carriera in cui lo abbiamo visto impegnarsi in tv, al cinema e in teatro, una grande dote Bisio ce l’ha anche come doppiatore. L’uomo infatti ha prestato la voce per diversi film di animazione, tra cui le serie di L’Era Glaciale e Hotel Transylvania e anche altri film tra cui Attenti al gorilla, diretto nel 2019 da Luca Miniero.