Home Cinema Massimo Boldi rinnega i “cinepanettoni”, le parole non lasciano dubbi

Massimo Boldi rinnega i “cinepanettoni”, le parole non lasciano dubbi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:48

Massimo Boldi rinnega il “cinepanettoni”, nella sua intervista l’attore chiarisce il suo pensiero sull’argomento.

Massimo boldi
Fonte Foto Getty

E’ stato proprio nella giornata di ieri uno degli ospiti del podcast di Fedez che va avanti da anni con grande successo e proprio in questa occasione è tornato su un argomento interessante.

Per anni è stato il protagonista principale insieme a Christian De Sica dei “cinepanettoni”, ovvero i film usciti al cinema a Natale, ma oggi qualcosa si questa definizione sembra non piacergli.

Il termine è stato dato da un critico cinematografico ma ha un senso dispregiativo secondo me. E’ successo quando giravamo Natale in India” ha ammesso.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE>>> Sapete cosa faceva Massimo Boldi prima di diventare attore? Assurdo

Massimo Boldi contro il cinepanettone: “erano film di grande impegno”

Massimo Boldi si toglie un sassolino dalla scarpa questa volta proprio a proposito della definizione di “cinepanettone” che alcuni anni fa è stata data ai film di Natale.

“Erano film di grande impegno, nello specifico il tutto è accaduto quando stavamo girando Natale in India” ha ammesso il noto attore che dopo moltissimi anni ha ricostruito il suo sodalizio artistico con Christian De Sica ed ha aggiunto: “poi è entrato nel gergo comune e io e Christian lo abbiamo anche tenuto”.

Insomma pare proprio che il termine sembra proprio non andare a genio al grande attore nonostante il passare degli anni e la grande soddisfazione di venire anche ringraziato dal pubblico per essere cresciuto con i suoi film.

Quello che fa ridere fa ridere, cercare di farlo raccontando anche un messaggio non è possibile” ha aggiunto il milanese sempre a proposito dei film diventati nel corso degli anni un vero cult per intere generazioni di telespettatori di cui dice: “una volta una persona si è anche messa a piangere e mi ha ringraziato dicendomi di essere cresciuto con i miei film”.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE>>> Massimo Boldi in lacrime, quel ricordo commovente della moglie

Pare proprio che cinepanettoni o no, sono una parte del cinema italiano che ha fatto e farà per sempre la storia e questo è impossibile negarlo.