Home News Loretta Goggi ricorda Raffaella Carrà: “Vicino a lei una patata lessa”

Loretta Goggi ricorda Raffaella Carrà: “Vicino a lei una patata lessa”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:55

Loretta Goggi ricorda Raffaella Carrà a pochi giorni dal suo debutto al cinema con Ritorno al Crimine: ecco le sue parole.

Loretta Goggi
foto facebook

Sono passati davvero pochi giorni dalla morte di Raffaella Carrà, la storica conduttrice e showgirl scomparsa a seguito di un cancro ai polmoni che le ha lasciato poco da vivere.

Oggi a ricordarla è stata proprio una delle sue colleghe che da anni è sulla cresta dell’onda dal punto di vista televisivo e che a breve torna al cinema con la sua partecipazione al film Ritorno al crimine.

A quei tempi Raffaella era il simbolo del sex appeal. Io avevo vent’anni: in Rai ci si chiedeva come si potesse far fare Canzonissima “a una patata lessa ha raccontato per il Corriere.it

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE>>> Loretta Goggi dopo la morte del marito Gianni Brezza: “stiamo ancora insieme”

Loretta Goggi: “quando ho fatto ridere è stata una vittoria”

Loretta Goggi proprio in questi giorni sta debuttando con un nuovo ruolo al cinema in cui interpreta una anziana sulla sedia a rotelle nella pellicola Ritorno al crimine.

Nella sua lunga intervista per il Corriere.it non pò fare a meno di ricordare la grande Raffaella Carrà con cui ha anche condiviso una bellissima intervista nel suo ultimo programma di Rai Tre che avuto un grande successo.

Non è stato semplice far capire le mie battaglie, ma quando, con le imitazioni, ho scoperto che sapevo far ridere, è stata una vittoria” ha rivelato ammettendo anche di essere certa di non essere ancora oggi una icona ma di essere riuscita a fare tutto sia in Rai che a Mediaset.

Negli ultimi anni ha riscoperto un nuovo ruolo importante per la sua carriera, quello di giudice a Tale e Quale show, il programma di prima serata condotto da Carlo Conti in cui è confermatissima anche per la prossima stagione tv.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE>>>Loretta Goggi malattia, come sta oggi? Una lunga battaglia

Quando ho presentato Sanremo si diceva che una donna non poteva avere in mano una cosa del genere. Non lo accettavo” ha infine concluso e alla conta dei fatti aveva ragione.