Home News Gigi D’Alessio, cosa faceva prima di diventare famoso? L’aneddoto

Gigi D’Alessio, cosa faceva prima di diventare famoso? L’aneddoto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:05

Gigi D’Alessio è sicuramente uno dei cantanti più amati. Ma che cosa faceva prima di diventare famoso? Ecco l’aneddoto.

gigi d'alessio

Le sue canzoni hanno accompagnato la generazione cresciuta nell’ultimo decennio e sono, ancora oggi, tra le più ascoltate. Gigi D’Alessio è dunque senza alcun dubbio un cantante molto amato dal pubblico e che è pronto a tornare sulle scene. Negli ultimi giorni va detto che a far parlare è stata la sua vita privata e sentimentale. Il napoletano infatti, dopo la rottura con Anna Tatangelo, pare aver ritrovato l’amore con Denise Esposito.

Un modo e un argomento che fa capire come le luci dei riflettori e della ribalta su di lui in realtà non si spengano mai. Ed ecco che a suscitare curiosità molto spesso è stato anche il suo passato. In questo caso la domanda è solo e soltanto una: ma cosa faceva prima di diventare il cantante? La risposta, sotto certi punti di vista, può essere ritenuta sorprendente.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Gigi D’Alessio, un annuncio che fa felici tutti i fan

Gigi D’Alessio, qual è stato il suo primo lavoro?

Va detto che la sua più grande passione è stata fin da subito la musica, con cui ha avuto un primo contatto quando il padre ha deciso di regalargli una fisarmonica. Insomma, il buon Gigi già da bambino amava comporre, scrivere e cantare. Dopo essersi diplomato al Conservatorio, D’Alessio ha iniziato a lavorare con grandi nomi della musica italiana e napoletana come Mario Trevi, Pino Mauro, Angela Luce. Il suo grande sogno si è poi realizzato quando è diventato ill pianista ufficiale di Mario Merola, storica voce partenopea.

Come molti si ricorderanno, la consacrazione per lui arriva nel 2000, quando partecipa al Fesitval di Sanremo. Ma, come detto, gli anni di gavetta non possono certo essere dimenticati. Infatti Gigi D’Alessio, prima di diventare famoso, ha lavorato come interprete in occasione di matrimoni e cerimonie nel napoletano. Insomma, un lavoro umile e che fa capire le sue radici. Poi ha ovviamente iniziato a cantare in feste private. Ed è da lì che è iniziata la sua ascesa fino al giorno d’oggi. Un aneddoto tutto da raccontare.