Home Musica J-Ax, gli insegnamenti al figlio: “Se ti dicono che sei una femmina,...

J-Ax, gli insegnamenti al figlio: “Se ti dicono che sei una femmina, tu…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:40

J-Ax e gli insegnamenti al figlio. Il cantante si dimostra solidale e contro le discriminazione di ogni tipo. Ecco le sue parole 

J-Ax
Fonte foto: Facebook

Alla luce dei recenti e costanti fatti di discriminazione e odio verso le persone omosessuali, J-Ax si dimostra ancora una volta un artista sensibile che si schiera a difesa dei diritti di tutte le persone. Siamo nel 2021 e ancora molte persone vengono discriminate per come si vestono o se portano i capelli lunghi.

Tutto può partire dalla sensibilizzazione e leggi ad hoc, ma soprattutto dall’educazione. In questo senso, J-Ax rappresenta un esempio. Ospite della settima puntata di Say Waaad?! – La Dolce Vita, il cantante ha raccontato un aneddoto riguardante suo figlio. I suoi insegnamenti dovrebbero far riflettere tutti quanti.

Vediamo insieme che cosa ha detto.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> J-Ax era malato di Covid: il dramma segreto del cantante

J-Ax e gli insegnamenti al figlio: le sue parole fanno riflettere

J-Ax, che ultimamente è piuttosto felice perché può tornare a lavorare in seguito al miglioramento della situazione Covid, è stato ospite di Say Waaad?! – La Dolce Vita, a Radio Deejay. Il rapper ha raccontato un aneddoto molto interessante riguardante gli insegnamenti dati a suo figlio.

Da papà ha raccontato che gli sta insegnando a fregarsene dei giudizi degli altri. Il figlio, che ha i capelli lunghi, un giorno è tornato a casa e i suoi compagni gli hanno detto che i capelli lunghi li hanno solo le femmine oppure che non gli piace il rosa perché è un colore da femmina. Da bravo papà, Ax gli ha spiegato che se gli piace quel colore e se vuole tenere i capelli lunghi non è alcun problema. Se gli altri gli dicono che lui è una femmina deve rispondere che sono degli ignoranti.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> J-Ax, il suo sfogo colpisce davvero tutti: “Troppi cambiamenti”

Sta cercando di insegnargli di non farsi influenzare dagli altri, ma di pensare con la propria testa. In effetti, tutti dovrebbero prendere esempio. La discriminazione di ogni tipo e genere è assolutamente da condannare e da combattere con l’educazione e l’istruzione.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Radio DEEJAY (@radiodeejay)