Home Cinema Roberto Benigni, quel sogno irrealizzabile: non potrà più farlo

Roberto Benigni, quel sogno irrealizzabile: non potrà più farlo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:12
CONDIVIDI

Roberto Benigni ha avuto modo ormai tantissimi anni fa di presentare Enrico Berlinguer: il video indimenticabile, non potrà più farlo.

roberto benigni
Fonte: Getty Images

Ormai tantissimi anni fa Roberto Benigni ha compiuto un vero e proprio gesto inaspettato ad un evento pubblico: ha preso in braccio letteralmente l’onorevole Enrico Berlinguer.

Un gesto davvero inaspettato che ha colpito tutti quanti ma che allo stesso tempo certifica e testimonia, se ancora ce ne fosse bisogno, il loro legame.

Allo stesso tempo il noto attore e regista ha avuto modo di svelare il suo più grande sogno che è riuscito a realizzare ma che allo stesso tempo ora non potrà più far diventare realtà come quella volta.

Di che cosa stiamo parlando? Ecco il video di ormai tantissimi anni fa in cui Benigni e Berlinguer sono stati per qualche minuto sul palco insieme facendo un vero e proprio spettacolo e facendo divertire tutti coloro che li stavano guardando, strappando loro un piccolo grande sorriso.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Roberto Benigni, incredibile traguardo: “È un onore immenso”

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Roberto Benigni (@roberto.benigni.fanpage)

Roberto Benigni, quella frase su Enrico Berlinguer passata alla storia

Ecco il discorso di Roberto Benigni che in quell’occasione fece un gesto davvero incredibile e totalmente inaspettato: prese in braccio il suo grande amico, ossia l’onorevole Enrico Berlinguer, un uomo come si suol dire “tutto d’un pezzo” che non si aspettava questo gesto da parte sua.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Romina Power in lutto: “È volata in cielo” L’ultimo saluto

“Berlinguer non rubava mai niente, si portava la merenda. Non voglio fare un elogio a Berlinguer perché ha già le sue pecche, però è una persona che ha sempre studiato, sempre passato a giugno.”

L’artista toscano ha poi aggiunto “Solo religione non gli piaceva troppo, da 6 meno meno.” Arrivano poi parole di sincera stima nel confronti di Berlinguer “Voglio presentarvi un poeta della nostra epoca che insieme a Pascoli e Gozzano è riuscito a rilanciare il lirismo nella politica e nello spirito dell’uomo, che in un’epoca materialista come la nostra si è andato perdendo…e non mi perdo in un discorso più grande di me…Enrico Berlinguer! Io vorrei prenderlo in braccio, sarebbe il mio sogno prendere in braccio l’onorevole Berlinguer!”