Home Televisione Pierluigi Diaco, quale sarà il suo futuro? C’è una grandissima novità

Pierluigi Diaco, quale sarà il suo futuro? C’è una grandissima novità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:40

Pierluigi Diaco è uno dei conduttori maggiormente sotto osservazione. Ma che cosa potrebbe riservargli il futuro? Ecco i dettagli.

Pierluigi Diaco. Basterebbe molto probabilmente anche solo e soltanto questo nome per far scatenare un’infinità di voci, indiscrezioni, rumors. D’altronde si sta parlando di uno dei conduttori maggiormente amati e chiacchierati del mondo della televisione e in particolar modo della Rai. Ed è per questo che quando si parla del suo futuro non ci può non essere tanta curiosità.

Infatti va detto che quest’estate non andrà in onda il suo Io e Te, che caratterizzava i mesi estivi di Rai Uno. Un programma che tra l’altro otteneva anche un discreto numero di ascolti, conquistando il pubblico da casa per stile, eleganza e tematiche. Ma che cosa farà dunque il giornalista? Per lui ci potrebbe essere davvero una grandissima novità, che va analizzata nello specifico e nel dettaglio.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Rai, che gaffe al Tg3: non si ricorda il nome, la sua reazione è epica

Pierluigi Diaco, ecco quale potrebbe essere il suo futuro

Innanzitutto va detto che al post di questi format andrà in onda Il pranzo è servito, condotto da Flavio Insinna. Sono state soltanto due dunque le stagioni di Io e Te. La prima si è caratterizzata anche per la presenza preziosa di Sandra Milo e Valeria Graci, mentre nella seconda in compagnia di Diaco c’erano Santino Fiorillo e Katia Ricciarelli. Un cambiamento importante per il pubblico di Rai Uno, che però ora ha solo e soltanto una curiosità: che fine farà il conduttore e quale sarà il suo destino?

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Pierluigi Diaco lascia RTL 102.5? Ecco i dettagli

In realtà non si tratta di una vera e propria novità, ma di un ritorno. Infatti già lo scorso autunno il giornalista era andato in onda su Rai Due con un nuovo programma intitolato Ti Sento. Ed ecco che dal 14 settembre il tutto si sposterà in radio. “Ritorno alle origini. Sono grato ai direttori per aver creduto in Ti Sento, nato nella seconda serata di Rai Due e che nella radio troverà il suo luogo ideale e naturale“, queste le parole del conduttore su questa sua nuova avventura. Non resta che far partire il conto alla rovescia.