Home News Eleonora Daniele, la voce spezzata: “Rivivo ogni volta la sofferenza”

Eleonora Daniele, la voce spezzata: “Rivivo ogni volta la sofferenza”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:16

Eleonora Daniele, il ricordo è indelebile. La sofferenza è ancora tanta. Ancora non riesce a tornare a casa senza non pensare a lui

Eleonora Daniele (Rai)
Eleonora Daniele (Rai)

Eleonora Daniele è una delle conduttrici più apprezzate, amate e seguite dal pubblico. Ogni giorno, con tanta professionalità, empatia e sensibilità racconta i principali fatti di cronaca e attualità nel suo programma Storie Italiane, in onda su Rai Uno.

La conduttrice, mamma di una meravigliosa bambina, è stata intervistata dal settimanale Oggi dove si è raccontata a cuore aperto e in modo autentico. In particolare, ha attirato l’attenzione il passaggio in cui ha parlato di una persona a lei molto cara e che oggi non c’è più.

A distanza di 6 anni il dolore è ancora lo stesso. Vediamo insieme che cosa ha raccontato la splendida conduttrice della Rai, in un’intervista molto bella e che ha saputo toccare le corde più profonde.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Eleonora Daniele, dal dramma alla rinascita: un passato difficile

Eleonora Daniele, il ricordo del fratello Luigi: “Sto scrivendo un libro su di lui”

Tutti conoscono la conduttrice di Storie Italiane e proprio alla conduzione della trasmissione di Rai Uno, in più occasioni ha dimostrato tutta la sua sensibilità. Lei è una donna empatica e nella sua vita ha dovuto affrontare una perdita molto dolorosa.

Infatti, nel 2015 è scomparso il fratello Luigi, affetto da una grave forma di autismo. La Daniele ha raccontato che soltanto da Mara Venier, sua grandissima amica, è riuscita a parlarne apertamente. Ha proprio avuto uno sblocco che oggi l’ha portata a scrivere un libro su di lui, ancora in fase di stesura.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE >>> Eleonora Daniele, impossibile trattenere l’emozione: “Che lacrime”

Al settimanale Oggi ha raccontato che ogni volta che deve tornare a casa, a Saonara, il paese in provincia di Padova dove è nata, fa fatica perché gli manca il pezzo più importante. Lei si recava tutti i fine settimana lì per andare a trovarlo. L’emozione è ancora tanta. Adesso che non c’è più ha confessato di rivivere ogni volta la sofferenza.